Salvini troppo forte? Dai pm un altro siluro. Fondi Lega,  come lo vogliono far fuori

0

Riprende l’assedio giudiziario nei confronti di Matteo Salvini e della Lega. Il procuratore generale della Cassazione, Marco Dall’Olio, ha infatti chiesto il rigetto del ricorso della Lega contro l’ordinanza del Riesame del capoluogo ligure che, lo scorso 5 settembre, aveva disposto il sequestro preventivo fino 49 milioni di euro nell’ambito del procedimento per la truffa sui rimborsi elettorali. Non ha dubbi, il pg: il ricorso della Lega e di Salvini presentato in Cassazione è da respingere. Le posizioni di Dall’Olio sono state rese note dai legali del Carroccio, gli avvocati Giovanni Pontei e Roberto Zingari.

Leggi anche: Ppe, lo sfregio suicida a Salvini: "Mai con lui"

Nei mesi scorsi, la Lega aveva raggiunto con la procura di Genova un accordo per restituire a rate i 49 milioni contestati. Nel caso in cui la Cassazione confermasse il provvedimento, si proseguirà con il versamento delle rate. In caso contrario tutto il caso verrebbe riaperto. Secondo quanto si apprende, il pg Dall’Olio ha rimarcato nel corso della requisitoria la "correttezza" della decisione del Riseame, che aveva recepito le indicazioni della Suprema Corte sull’ampiezza del sequestro fino a raggiungere i 59 milioni di euro, su qualunque conto bancario e presso chiunque quei soldi potessero essere recuperati. La discussione è avvenuta alla VI Sezione penale e a porte chiuse: il verdetto dei supremi giudici è atteso tra la serata di venerdì e sabato.

[ Fonte articolo: Libero Quotidiano ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.