Citroën DS: quando nel 1972 si puntò in alto

0

Prosegue il viaggio nella storia di uno dei modelli più iconici del brand che al salone di Parigi di quell’anno fu presentato anche con il motore a iniezione elettronica

 
Prosegue il viaggio di Citroën nel cuore dei modelli che hanno fatto la storia del marchio del doppio chevron. Una delle vetture più iconiche della casa transalpina è sicuramente la DS, berlina soprannominata “Dea” che fece il suo debutto al salone dell’auto di Parigi nell’ottobre del 1955.
 
E sempre al salone parigino, nel settembre del 1972, Citroën presento al pubblico i nuovi motori per DS e SM con incremento della potenza e delle prestazioni velocistiche dei due modelli.
Per la più performante SM venne adottato un nuovo motore con alimentazione a iniezione elettronica con sistema Bosch D-Jetronic che andava a sostituire i tre carburatori Weber dei vecchi modelli. Il propulsore della versione top di gamma delle DS saliva quindi da 2.175 a 2.347 centimetri cubici, mentre la DS21 lasciava il posto alla nuovissima DS23.
 
L’iniezione di potenza interessava anche altri modelli, con la DSuper che ereditava il motore della DS21 diventando DSuper5, guadagnando il cambio meccanico a 5 rapporti, e le DSpécial che beneficiavano dello stesso motore delle DS20.
 
Così le nuove ammiraglie DS, grazie ai motori ad iniezione elettronica da 141 cavalli Sae, erano in grado di sfiorare i duecento chilometri orari e le loro prestazioni in termini di ripresa ed elasticità restano ai vertici della categoria.
 
Insomma, a diciassette di distanza dall’esordio della DS19, “la Dea delle automobili resta fuori dal tempo, irraggiungibile divinità dell’Olimpo”, sembra che per lei il tempo non passi e il successo di vendite dei nuovi modelli conferma la validità delle idee “evergreen” dei suoi progettisti.
 
In tal senso resta eloquente la pubblicità che presentava le nuove DS agli automobilisti di quegli anni e che sottolineava le ragioni del suo grande successo: “C’era proprio bisogno di aumentare la potenza? No, ma a Citroën piace viziare gli automobilisti!”. (m.r.)

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.