Portogallo, Ronaldo ancora non convocato. Il ct Santos: ''Merita il Pallone d'Oro''

0

Niente Nations League per lo juventino, che salterà le sfide contro Italia e Polonia, torna invece Joao Mario. Voci di boicottaggio da parte di CR7 contro la Uefa, ma l'allenatore lusitano minimizza e rilancia: ''Sarebbe un'ingiustizia se non vincesse lui''

LISBONA – Niente Italia-Portogallo per Cristiano Ronaldo. Ancora una volta, il ct lusitano Fernando Santos lascia a casa l'attaccante juventino per le sfide decisive di Nations League il 17 novembre a San Siro contro gli azzurri e il 20 a Guimaraes contro la Polonia.

"MERITA IL PALLONE D'ORO" – A Lisbona si comincia a dire che la perdurante assenza di CR7 non sia dovuta tanto alla voglia di calarsi al 100% nella nuova avventura nella Juventus, quanto alla volontà di rivalsa nei confronti dell'Uefa che non gli ha dato il premio di miglior giocatore della stagione calcistica scorsa, che si tradurrebbe in un boicottaggio al nuovo torneo voluto dalla confederazione europea: l'assenza di Ronaldo, sarebbe il pensiero del diretto interessato, toglierebbe infatti prestigio alla competizione. Santos invece minimizza e anzi sponsorizza CR7: "Il fatto che Cristiano Ronaldo sia ancora una volta assente nella lista dei miei convocati pensavo fosse un fatto chiarito, e non voglio tornarci sopra. Posso solo dire che Cristiano merita di vincere il Pallone d'Oro, e che sarebbe un'ingiustizia se non lo dessero a lui".

C'E' JOAO MARIO – Sono 3 gli "italiani" presenti nella lista di Santos: oltre a Cancelo e Mario Rui si rivede Joao Mario, da poco rilanciato da Spalletti nell'Inter. Il ct portoghese parla della gara contro l'Italia: "Vorrei chiudere il discorso già a Milano e questo anche se affronteremo un'Italia in crescita: è sempre una grande nazionale ed è anche reduce da un'ottima prova con la Polonia. In casa gli azzurri sono sempre favoriti, hanno anche la possibilità di qualificarsi e daranno il 100%. Per questo sono certo che vedremo una grande partita. Poi – aggiunge ancora Santos – occhio anche alla Polonia, che vorrà invertire il trend delle ultime partite. In ogni caso, la squadra ha risposto molto bene nelle ultime partite che abbiamo fatto. Sono contento e voglio che continuiamo così".

I CONVOCATI – Questo l'elenco completo. Portieri: Beto (Goztepe), Claudio Ramos (Tondela), Rui Patrício (Wolverhampton); Difensori: Cedric Soares (Southampton), Joao Cancelo (Juventus), Raphael Guerreiro (Borussia Dortmund), Luís Neto (Zenit), Mario Rui (Napoli), Jose' Fonte (Lille), Pepe (Besiktas), Ruben Dias (Benfica); Centrocampisti: Bruno Fernandes (Sporting Lisbona), Danilo Pereira (Porto), Andre' Gomes (Everton), Pizzi (Benfica), Renato Sanches (Bayern Monaco), Ruben Neves (Wolverhampton), Joao Mário (Inter), William Carvalho (Betis); Attaccanti: Bernardo Silva (Manchester City), Bruma (RB Lipsia), Rafa Silva (Benfica), Eder (Lokomotiv Mosca), Gonçalo Guedes (Valencia), Andre' Silva (Siviglia).

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.