Oettinger: "Commissione Ue respingerà la manovra dell'Italia". Poi precisa: "Chiederemo correzioni"

0

“Si è confermata l’ipotesi che la bozza di bilancio 2019 non è conciliabile con gli obblighi esistenti nell’Ue”, afferma il commissario tedesco dalle pagine dello Spiegel. Successivamente ‘ammorbidisce’ i toni in un tweet.  Di Maio: “Oettinger si morda la lingua tre volte prima di fare dichiarazioni”

Condividi

La Commissione Ue rigetterà la manovra del bilancio italiano: lo sostiene il commissario al Bilancio Ue, Guenther Oettinger, allo Spiegel on line. Un’affermazione alla quale lo stesso Oettinger ha successivamente replicato in un tweet, precisando: “E’ una mia opinione personale che, basandoci sui numeri, è molto probabile che dovremo chiedere all’Italia di correggere il draft budget. Non ho detto che c’è una decisione della Commissione sull’Italia, né che la lettera con il respingimento sarà inviata giovedì o venerdì”.  Ma è quanto ha riportato il settimanale tedesco, che a Oettinger attribuisce quanto segue: “Si è confermata l’ipotesi che la bozza di bilancio 2019 non è conciliabile con gli obblighi esistenti nell’Ue”. Moscovici non fara’ una controproposta, scrive ancora lo Spiegel, ma si limiterà a rimandare alle violazioni dei dati di riferimento. 

Le Maire: “Impatto su eurozona è evidente”
Della manovra italiana aveva parlato anche il ministro francese dell’Economia, Bruno Le Maire, intervistato questa mattina da Radio Classique. “Tutte le decisioni che vengono prese a Berlino, Roma, Parigi o Bruxelles hanno un’incidenza su di noi, gli altri Paesi della zona euro, il ripiegamento su se stessi, decisioni prese senza alcuna considerazione per i partner non porteranno assolutamente da nessuna parte, non faranno che indebolire la zona euro”, argomenta Le Maire.

Salvini: smettetela di invadere il campo
“Leggo le dichiarazioni di Oettinger e ribadisco con un smettetela di invadere il campo altrui, lasciate che il governo italiano lavori per gli italiani”.

Di Maio: Oettinger si morda la lingua tre volte
“Oettinger e tutti i commissari europei dovrebbero iniziare a comportarsi da persone serie e mordersi la lingua tre volte prima di fare dichiarazioni, come faceva il signor Palomar, raccontato da Calvino, il quale se al terzo morso di lingua era ancora convinto della cosa che stava per dire, la diceva; se no stava zitto. In questo modo passava settimane e mesi interi in silenzio”. Così il vicepremier in un post su Facebook dopo la precisazione del commissario Ue sulla manovra dell’Italia.

[ Fonte articolo: Rai News ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.