Serie B: colpo dello Spezia a Livorno, poker del Brescia al Padova. Palermo batte Crotone

0

La squadra di Marino espugna 3-1 l'Armando Picchi e lascia i toscani all'ultimo posto in classifica. Le rondinelle, trascinate dalla tripletta di Donnarumma, stendono 4-1 i biancoscudati e volano in zona playoff. Buona la prima di Stellone sulla panchina rosanero

ROMA – Tris dello Spezia, poker del Brescia e Palermo che fa festa all'ultimo respiro. Nelle partite della domenica di Serie B sorridono le squadre di Marino e Corini, mentre è da 3 punti l'esordio di Stellone sulla panchina dei rosanero. I liguri passano 3-1 a Livorno, lasciando i toscani all'ultimo posto in classifica, i lombardi trafiggono 4-1 il Padova salendo in zona playoff e nel posticipo serale i siciliani piegano il Crotone ridando corpo alle ambizioni del club.

PALERMO-CROTONE 1-0 – Il Palermo supera il Crotone 1-0 al "Barbera" al termine di una gara combattuta. Decide un gol nel finale di capitan Nestorovski. Esordio con tre punti importanti per Roberto Stellone, subentrato a Bruno Tedino, sulla panchina dei rosanero e indicazioni positive per entrambe le squadre destinate a recitare un ruolo dA protagoniste in questo torneo di B. Palermo insidioso dopo 7' con una conclusione di Jajalo che sfiora il palo alla sinistra di Cordaz. Il Crotone si fa vedere al 28' con un diagonale di Barberis poco preciso che finisce sul fondo. I calabresi perdono Nalini, per infortunio, al 31'. La migliore occasione deL Palermo al 45' con un perfetto cross di Bellusci e colpo di testa di Netorovski con Cordaz che si salva bloccando il pallone sulla linea. Nella ripresa al 14' conclusione da fuori di Jajalo con palla poco alta sopra la traversa. Al 26' traversa per il Palermo con un tiro cross di Rispoli. Al 31' insidioso il Crotone con un tiro da fuori di Rohden che sfiora il palo. Al 36' ci prova Moreo con palla di poco alta. Al 41' il gol partita: Jajalo serve Nestorovski, l'attaccante macedone controlla e conclude a giro sul secondo palo, complice la deviazione di Marchizza.

LIVORNO-SPEZIA 1-3
Succede tutto in 25 minuti. L'inizio è tutto in favore degli ospiti che, in 11 minuti, firmano un devastante uno-due con Crimi e Okereke. Riapre tutto al 19′ Giannetti, ma dopo appena 6′ Bartolomei firma il tris che taglia le gambe ai padroni di casa. Vani gli attacchi nella ripresa della squadra di Cristiano Lucarelli, che al 90′ resta anche in 10 per l'espulsione di Murillo. Toscani così ancora fanalini di coda in classifica con appena 2 punti mentre lo Spezia di Marino agguanta il Lecce al terzo posto a 12.

BRESCIA-PADOVA 4-1
Risultato pesante per i veneti che al 16′ sbloccano la gara con Cappelletti su azione di angolo. Nella ripresa si scatena Donnarumma ma è l'ingresso in campo di Tremolada che cambia la partita. Proprio il neo entrato al 16′ raccoglie un perfetto traversone di Sabelli insaccando il gol del pareggio. Sulle ali dell'entusiasmo e del pareggio ritrovato i lombardi spingono alla ricerca della vittoria. Il gol del sorpasso arriva al 26′ con il solito Donnarumma abile a raccogliere di testa un traversone di Tonali. Nel finale arriva il terzo gol ed il quarto gol dell'ex bomber dell'Empoli alla sua prima tripletta in biancoazzurro: il primo su calcio di rigore il secondo raccogliendo una palla al bacio dello scatenato Tremolada. Corini sale così a 10 punti in zona playoff, Bisoli resta a 6.

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.