Più potenza e comfort per la Triumph Street Twin

0

Su modello 2019 novità anche per ciclistica e freni

ROMA – Apprezzata per il suo stile vintage accompagnato a una solidità di grande livello che fa leva su metodi costruttivi di tipo tradizionale, la Triumph Street Twin evolve e con il modello 2019 offre più potenza, più comfort e una maggiore sicurezza di guida. Risultati ottenuti grazie a miglioramenti e affinamenti che, tra gli altri, hanno riguardato il motore, le sospensioni e i freni di questa modern classic di grande fascino della gamma Bonneville, lanciata sul mercato nel 2016.

Estetica custom, guida semplice e propulsore con una coppia di rilievo sono alcuni delle sue caratteristiche più apprezzate.

Ora con 10 Cv in più, il bicilindrico di 900 cc raggiunge i 65 Cv (+18%), con una soglia massima di utilizzo innalzata di 500 giri al minuto, sino a quota 7.500, mentre la coppia massima erogata si attesta su 80 Nm a 3.800 giri. Tra le modifiche da segnalare l’adozione di copri valvole in magnesio, di un nuovo albero a gomiti, di contralberi particolarmente leggeri, di un copri frizione dalle masse ottimizzate e di una frizione più leggera.

A livello estetico, sulla Street Twin 2019 spiccano i differenti cerchi multirazze in alluminio, l’inedita grafica della strumentazione, il logo ridisegnato, la maggior attenzione generale per i dettagli e per la qualità delle finiture e la disponibilità dei kit di personalizzazione Urban Ride e Café Custom. Il primo prevede sella “bench” trapuntata marrone, coppa dell’olio nera, eliminazione fender, tappo olio nero lavorato a stampo, copri aspiratori neri, bauletto nero in cotone cerato, indicatori di direzione a LED. Il kit Café Custom include sospensioni posteriori Fox, silenziatori slip-on Vance & Hines, eliminazione fender posteriore, indicatori di direzione a LED, tappo olio nero lavorato a stampo e copri aspiratori neri.

Per quello che riguarda la guida sono numerose le novità da annotare: le differenti cartucce delle forcelle anteriori con una corsa di 120 mm promettono più comfort, la pinza Brembo a 4 pistoncini per il freno anteriore, migliora l’efficacia decelerante dell’impianto, dotato di ABS e traction control disinseribili. Altri elementi di interesse sono la sella più comoda sia per il guidatore sia per il passeggero, la presa USB di bordo sistemata sotto il sellino, utile per la ricarica di apparecchi elettronici portatili, il fanale posteriore a LED, la disponibilità di serie dell’antifurto immobilizer e a richiesta del controllo pressione pneumatici (TPMS).

Da sottolineare, infine, che su alcuni mercati europei, la Street Twin sarà proposta con un kit di depotenziamento del motore e manopola comando acceleratore APS che ne permetterà la guida con la patente A2.

[ Fonte articolo: ANSA ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.