Nations League, Portogallo corsaro in Polonia. E adesso è fuga

0

I lusitani, impegnati nel girone dell'Italia, vincono 3-2 in trasferta e fanno il vuoto in classifica staccando gli azzurri di cinque punti. Successi esterni anche per Serbia e Romania. Israele batte la Scozia 2-1. Poker dell'Argentina all'Iraq e della Spagna al Galles in amichevole

ROMA – Il Portogallo va in fuga. Impegnati nello stesso girone di Nations League dell’Italia, i lusitani si impongono 3-2 in Polonia e restano a punteggio pieno, facendo il vuoto in classifica dove gli azzurri e i polacchi sono adesso staccati di cinque punti. I padroni di casa partono bene e sbloccano il match dopo 18′ con il capocannoniere della serie A Piatek, che si conferma grande bomber. La reazione del Portogallo, però, non si fa attendere e già a fine primo tempo il risultato è ribaltato dal gol di André Silva e dall’autorete di Glik. Nella ripresa Bernardo Silva cala il tris, Blaszczykowski prova a riaprire i giochi, ma la Polonia non va oltre il 3-2 finale. Termina, invece, 0-0 l’incontro tra Russia e Svezia, valido per il gruppo 2 di Lega B.
 
ISRAELE BATTE SCOZIA, BENE LA SERBIA – Nel girone 1 di Lega C la Scozia cade 2-1 in Israele. La rete di Mulgrew illude i britannici che però vengono raggiunti sull’1-1 da Dor Peretz al 52′ e sorpassati al 75′ a causa dell’autogol di Tierney. Nel gruppo 4 successo esterno per la Serbia, che si impone 2-0 ai danni del Montenegro con la doppietta di Mitrovic. La Romania passa 2-1 in pieno recupero in Lituania: il vantaggio ospite lo mette a segno Chipciu al 13′, l’1-1 arriva al 90′ ad opera di Zulpa e al 94′ Maxim firma la rete che vale tre punti. In classifica la Serbia resta da sola al comando e la Romania scavalca il Montenegro al secondo posto. Nel gruppo 3 di Lega D netta affermazione dell’Azerbaigian, che passa in casa delle Isole Faroe per 3-0, con la doppietta di Almeida e il sigillo di Nazarov. Vittoria anche del Kosovo su Malta (3-1): la formazione balcanica va in vantaggio con Kololli al 30′, ma si vede rimontare da Agius al 51′. Le reti decisive le realizzano Muriqi al 68′ e ancora Kololli all’81’. Domani altra serata ricca di sfide, tra le quali spiccano Belgio-Svizzera e soprattutto Croazia-Inghilterra, che sarà trasmessa anche in diretta streaming su Eleven Sports.
 
AMICHEVOLI, POKER ARGENTINA ALL’IRAQ – Facile vittoria per l’Argentina di Scaloni nell’amichevole giocata a Riyadh contro l’Iraq. L’interista Lautaro Martinez, titolare in avanti affiancato da Dybala, porta avanti la Seleccion al 18′ di testa su cross di Acuna dalla destra, mentre nella ripresa, al 9′, Dybala serve Pereyra in mezzo all’area e l’ex giocatore di Udinese e Juve piazza la palla sul secondo palo. Nel finale le altre due reti: all’82’ il viola Pezzella cala il tris, insaccando di testa dopo la spizzata di Salvio, poi nel recupero azione personale di Cervi che fissa il risultato sul definitivo 4-0. Pari senza reti, invece, fra Turchia e Bosnia: in campo per un tempo Pjanic e Dzeko.
 
SPETTACOLO SPAGNA – Continua a dare spettacolo la Spagna di Luis Enrique, che a Cardiff travolge in amichevole 4-1 un Galles privo di Bale. Paco Alcacer conferma il suo momento di grazia: l’attaccante del Borussia Dortmund ci mette solo 8 minuti a sbloccare il risultato con un destro violento che si insacca sotto la traversa. Al 19′ arriva il raddoppio sulla solita incornata vincente di Sergio Ramos, mentre al 29′ Paco Alcacer concede il bis personale, dopo un pasticcio della difesa gallese. Nella ripresa, poi, le Furie Rosse calano il poker con un altro colpo di testa, stavolta di Bartra, su angolo dalla sinistra. Prima della fine arriva il gol della bandiera di Vokes.
 
FRANCIA RIMONTA DUE GOL ALL’ISLANDA – Sfiorata la sorpresa a Guingamp, dove l’Islanda assapora l’impresa con la Francia campione del mondo. Bleus sotto alla mezz’ora: Kimpembe perde palla sulla sinistra sul pressing di Finnbogasson e Bjarnason infila la porta di Lloris, mentre al 58′ arriva il raddoppio di Arnason con un imperioso stacco sul corner di Sigurdsson. A trascinare la Francia verso un’incredibile rimonta fra l’86’ e l’89’ è Mbappé, entrato solo nella ripresa. L’attaccante del Psg, dopo essersi visto annullare un gol per fuorigioco, propizia l’1-2 – il suo tiro respinto da Halldorsson sbatte su Eyjolfsson e finisce in rete – e poi sigla dal dischetto il definitivo pareggio.

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.