Maker Faire Rome: i pionieri del futuro. SEGUI LA DIRETTA IN LIVE STREAMING

0

Il più importante spettacolo al mondo sull’innovazione. Un evento family-friendly ricco di invenzioni e creatività che celebra la cultura del “fai da te” in ambito tecnologico alla base del “movimento makers”. È il luogo dove maker e appassionati di ogni età e background si incontrano per presentare i propri progetti e condividere le proprie conoscenze e scoperte

Condividi

Groundbreakers, ovvero pionieri, apripista: coloro che lavorano nel presente per costruire la normalità di domani. Sono i protagonisti dell’Opening Event della Maker Faire Rome – The European Edition, che nel corso di 6 edizioni è diventata la seconda Maker Faire più importante al mondo seconda solo a Bay Area e seguita da quella di New York.
 
Su questa pagina è possibile seguire l’appuntamento in live streaming dalle ore 10.30 dalla Fiera di Roma. #MFR18 l’hashtag per interagire. 
 
Tra i temi i viaggi spaziali, la robotica per la salute umana, l’intelligenza artificiale e l’arte, l’economia circolare, le nuove frontiere dell’industria e del mondo maker. Sul palco due generazioni di pionieri, che ripercorreranno le scoperte che hanno portato l’umanità oltre i propri confini e quelle che stanno aprendo nuove scenari e possibilità.
 
Ci saranno tra i tanti: Massimo Banzi, curatore della Maker Faire Rome per parlare di “Democratizing Industry 4.0”, Don Eyles l’ingegnere che scrisse il codice di atterraggio dell’Apollo, Mark Hempsell della The British Interplanetary Society, Bruno Siciliano curatore dell’area robotica e professore dell’Università Federico II di Napoli, Claudio Descalzi amministratore delegato Eni, Sara Roversi del Future Food Institute.

Poi Gabriele Braga direttore di Engineering Arrow, Cristina Cipriano independent researcher al Binomica Labs, Joseph Puglisi professore del Dipartimento di Biologia Strutturale dell’Università di Stanford, Domenico Prattichizzo professore di Robotica e Haptics dell’Università di Siena, Alberto Arezzo professore del Dipartimento di Scienze chirurgiche dell’Università di Torino e Presidente del board International Society for Medical Innovation and Technology.

Infine Francisco Gomez Paz Compasso d’Oro 2011, Marco Gori professore di Computer Science dell’Università di Siena. E non mancheranno momenti di spettacolo con Alex Braga e il compositore Francesco Tristano e la Gaudats Junk Band. A condurre: il direttore di Agi Riccardo Luna. (fonte: ufficio stampa)
 

[ Fonte articolo: Rai News ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.