Google compie 20 anni: ma è nato proprio oggi?

0

Oggi la grande G del web festeggia i suoi primi 20 anni. Eppure c'è qualche discussione su quale sia la sua vera data di nascita. Nessun dubbio, invece, sull'origine del nome Google.

Il 27 settembre 2018 Google festeggia i suoi primi 20 anni. In particolare, come si legge nella pagina nella quale la grande G celebra l'evento, sono trascorsi venti anni da quando due studenti del dottorato di Stanford, Larry Page e Sergey Brin, hanno lanciato un nuovo motore di ricerca con l'ambizioso obiettivo di organizzare l'informazione mondiale e renderla accessibile universalmente.

 

anniversari del 2018, 2001 Odissea nello Spazio, Stanley Kubrick

I 20 anni di Google non sono l’unico anniversario del 2018. Quest’anno cadono anche il 50esimo del film 2001, Odissea nello Spazio e una serie di altri grandi e piccoli anniversari. | Focus

Ma è il 4 o il 27? La data del compleanno di Google, a dirla tutta, è sempre stata oggetto di discussioni: inizialmente veniva festeggiata il 4 settembre (giorno in cui fu presentata la richiesta di creare la società), talvolta il 7 (giorno in cui fu effettivamente fondata) oppure il 15 (data di registrazione del dominio). E il 27 settembre, allora?

 

C'è chi sostiene che derivi da una controversia che la grande G ebbe con Yahoo nel 2005 a proposito dei relativi indici. A seguito di una dichiarazione pubblicata dal motore di ricerca rivale, che sosteneva di aver superato con il proprio indice quello di Google, i vertici di "big G" si affrettarono a rispondere comunicando che l'indice del loro motore era stato reso mille volte più grande. Punto debole di questa ipotesi? Il post in questione uscì il 26 settembre, e non il 27, come potete verificare voi stessi…

 

Un googol nel nome. Ma da dove deriva l'ormai celeberrimo nome? Inizialmente i due fondatori avevano valutato di battezzare la propria creatura The Whatbox, il cui suono, però, assomigliava troppo a “wetbox”, termine slang con cui sono indicati talvolta i genitali femminili. Così optarono per Google che è la traslitterazione (errata) di “googol”, che identifica il numero 1 seguito da 100 zeri. Un numero enorme, insomma, che voleva simboleggiare l'immensa quantità di indirizzi web che il loro motore sarebbe stato in grado di scandagliare e classificare, in ordine di importanza.
Partita con appena 100mila dollari (forniti da Andy Bechtolsheim, creatore di  Sun Microsystems, altro gigante dell'hi-tech) oggi Google vale ben 132,1 miliardi di dollari. 

 

 

[ Fonte articolo: Focus ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.