Bollini per la benzina: auto e distributori ora "parlano" così

0

Sui tappi e sulle pistole di rifornimento nuovi simboli. Forma circolare per la benzina, quadrata per il diesel e a rombo per i combustibili gassosi

E' vero, già adesso il sistema di rifornimento delle auto è a prova di scimmia. Nel senso chebisogna proprio impegnarsi (forma diversa delle pistole, colori, tappi di sicurezza, ecc.) per mettere il gasolio nel serbatoio di un'auto a benzina o vicersa. Ma per essere ancora più sicuri ora si cambia, al distributore arrivano le etichette 'green', posizionate sia sugli erogatori che sui tappi dei serbatoi.

Bollini per la benzina: auto e distributori ora "parlano" così

Una svolta per chi ha vecchie auto (lì i bocchettoni "bevono" tutto) e per chi arriva dall'estero in un altro Paese perché adesso è ancora più difficile sbagliare carburante: su pompe di rifotnimento e attacco del serbatoio si sono bollini di forma circolare per la benzina, quadrata per il diesel e di rombo per i combustibili gassosi. Non solo, ci saranno anche rispettivamente la lettera 'E', la 'B' (più un eventuale numero ad indicare la loro percentuale 'ecologica'), e LPG (il Gpl, o altre sigle).

Questo complica un po' le cose perché quel numero – ad esempio per la benzina – indica la percentuale di etanolo contenuta (E5, E10 o E85, quindi 5, 10 o 85% di combustibile 'verde'). Ma è l'applicazione letterale del regolamento europeo 2014/94, recepito in Italia con un decreto legislativo del 2017.

Comunque in Italia la benzina addizionata con etanolo non esiste, quindi per noi si tratta dell'ennesima (e folle…) complicazione perché l'unica sigla che vedremo sarà la 'E'.
 

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.