Nazionale, Mancini: "Spero di restare ct a lungo e di vincere"

0

Il tecnico azzurro si sente onorato del ruolo che gli è stato affidato: "Allenare l'Italia è bellissimo, anche se tutt'altro che semplice. E' necessario dare spazio ai giovani, per questo serve un po' di pazienza"

ROMA – I risultati non sono ancora arrivati, ma Roberto Mancini guarda con fiducia al futuro. Ospite su Sky Uno di "E poi c'e' Cattelan a teatro", il ct azzurro si sente onorato di oneri e onori che gli sono stati affidati. "Allenare la Nazionale non è una cosa semplicissima, tutti hanno il giocatore e la formazione perfetta per vincere. Ovunque tu vada c'è il tifoso di quella squadra che ti dice 'devi mettere questo o quello'. Ma allenare l'Italia è una grande occasione e non capita spesso. Allenare la propria nazionale è semplicemente una cosa bellissima". Alla domanda se lo dovessero chiamare in futuro ad allenatore un'altra Nazionale, Mancini ha risposto: "Siamo professionisti, può capitare. Vedi Capello. Io, però, spero di rimanere a lungo qui dove sono e di riuscire a vincere".
 
Il ct si vede costretto a fare i conti con un necessario cambio generazionale, visto che i campioni del mondo del 2006 hanno tutti lasciato il calcio giocato o la maglia azzurra. Mancini, dunque, vuole dare spazio ai giovani e investire sul futuro del nostro calcio: "Spiace che abbiano smesso, sono stati giocatori che hanno fatto la storia della nazionale e del calcio italiano, ma purtroppo il tempo passa per tutti. Ora è il momento di cambiare e dare una possibilità ai più giovani. Soprattutto per questo è necessario avere un po' di pazienza".

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.