Champions: il Barcellona rinasce a Wembley, ok Psg e Atletico Madrid

0

I catalani battono 4-2 il Tottenham con una doppietta di Messi e fanno un favore all'Inter. Nel girone del Napoli, i parigini si riscattano segnando 6 reti alla Stella Rossa. I colchoneros, con un super Griezmann, autore di una doppietta, piegano il Bruges. Netta vittoria del Dortmund sul Monaco. Preziosi successi anche di Porto e Schalke 

ROMA – La Champions restituisce il sorriso al Bercellona che dopo i 2 punti in 3 partite collezionati in Liga si riscopre grande in Europa passando con autorevolezza (2-4) a Wembley con il Tottenham. Nel girone del Napoli si rilancia il PSG che, dopo la sconfitta all'esordio al Liverpool, maramaldeggia (6-1) con la Stella Rossa. Nel gruppo A s'involano verso la qualificazione Atletico Madrid e Borussia Dortmund che superano nettamente Bruges (3-1) e Monaco (3-0). Infine, nel gruppo D, volano al comando Porto e Galatasaray che s'impongono con identico punteggio (1-0) su Galatasaray e Lokomotiv Mosca.

TOTTENHAM-BARCELLONA 2-4
Trascinato da un ispirato Messi (2 gol e 2 pali), il Barcellona vince a Londra e fa un grande favore all'Inter. I catalani passano dopo appena 2' con Coutinho che approfitta di un'uscita sbagliata di Lloris per segnare dal limite a porta vuota su assist da sinistra di Jordi Alba. Il Tottenham accusa il colpo e al 28' incassa lo 0-2 da Rakitic che insacca il pallone a fil di palo con un gran destro di controbalzo dal limite su centro dalla sinistra di Coutinho. Il Barcellona domina ma non chiude i conti con Messi che per due volte in avvio di ripresa centra in pieno il palo. Il Tottenham ringrazia e al 52' torna in partita con una splendida azione personale di Kane che salta in area sulla sinistra Semedo con un dribbling a rientrare e batte ter Stegen con un preciso destro a giro sul palo lungo. Messi non ci sta e dopo appena 4', si riscatta segnando il gol dell'1-3: stavolta prende bene la mira e infila l'angolo basso con un preciso tocco di sinistro su cross di Jordi Alba. Le emozioni però non sono finite: al 66' un sinistro dal limite di Lamela trova la complice deviazione di Lenglet e inganna ter Stegen. Il Tottenham si riversa in avanti ma manca con Lucas Moura la migliore occasione per pareggiare. Il Barcellona stringe i denti e al 90' suggella la meritata vittoria con Messi, servito solo davanti alla porta ancora da Jordi Alba.
PSG-STELLA ROSSA 6-1
Tutto facile per la squadra di Tuchel che risolve la pratica in meno di un tempo. A fare la differenza pensa Neymar con una doppietta in 2' (20' e 22'). Sblocca il risultato con una splendida punizione a giro dal limite poi raddoppia con un bel tiro di sinistro al volo al termine di una triangolazione con Mbappé. Al 37' ci pensa Cavani a calare il tris approfittando di un errore in disimpegno della difesa ospite: evita due uomini e batte Borjan con un preciso sinistro. Il poker arriva prima della fine del tempo (42') ed è opera di Di Maria che insacca con un pregevole tocco d'esterno sinistro su cross dalla destra di Mounier. Nella ripresa il Psg non rallenta e al 70' manda a bersaglio anche Mbappé: tocco a porta vuota su assist di Cavani. La Stella Rossa ha un sussulto d'orgoglio al 76' e accorcia le distanze con un forte destro sul primo palo del tedesco Marin, smarcato in area da Ebecilio. Il PSG non ci sta e all'81' fissa il punteggio sul 6-1 con un'altra magistrale punizione di Neymar che stavolta infila l'incrocio opposto, alla sinistra del portiere, con una perfetta traiettoria a giro da 25 mt.
ATLETICO MADRID-BRUGES 3-1
I colchoneros concretizzano l'iniziale predominio territoriale al 28' con Griezmann che raccoglie un cross dalla trequarti di Lemar e infila Letica con un preciso sinistro in diagonale da destra. Il Bruges non si scompone e al 40' pareggia con un gran destro a giro dal vertice sinistro dell'area di Groeneveld che s'insacca a mezza altezza sul palo più lontano. L'Atletico si rimbocca le maniche e al 67' torna avanti col solito Griezmann che batte di nuovo Letica con un preciso sinistro in diagonale su assist di Diego Costa, costretto poi, subito dopo, a uscire per infortunio al ginocchio sinistro. Il Bruges non ci sta e sfiora di nuovo il pari di testa su calcio d'angolo con Denswil. L'Atletico capisce di non poter scherzare e, dopo aver sciupato due ghiotte occasioni con Correa, lanciato solo davanti la porta, triplica al 93' con Koke, lesto a riprendere una corta respinta della difesa ospite dopo una bella discesa sulla sinistra dello scatenato Griezmann.
BORUSSIA DORTMUND-MONACO 3-0
Gara a senso unico al Signal Iduna Park. Dopo aver sfiorato il vantaggio nel primo tempo con Alcacer e Wolf, il Borussia passa al 51' con un preciso destro del danese Larsen, smarcato solo davanti alla porta da Sancho. Il Borussia insiste ma manca tre clamorose occasioni con Reus, Alcacer (che calcia un rigore sulla traversa) e Sancho, lanciato solo verso la porta. Il 2-0 è comunque nell'aria e lo firma al 71' Alcacer che, smarcato in area da Reus, salta Subasic in uscita e insacca di sinistro a porta vuota. Il Monaco alza bandiera bianca e, in pieno recupero, incassa il 3-0 da Reus che infila Subasic con un preciso destro in diagonale su assist dalla sinistra di Larsen.
PORTO-GALATASARAY 1-0
Dopo un primo tempo equilibrato, con tre buone occasioni per parte non sfruttate da Marega (2) e Brahimi per i padroni di casa e da Gumus, Aziz e Nagatomo per i turchi, sono i lusitani a passare (49'): il gol lo realizza Marega con un perfetto stacco di testa su angolo dalla sinistra dell'ex interista Alex Telles. Il Galatasaray reagisce con carattere ma manca due ottime occasioni per pareggiare con Rodrigues e Gumus.
LOKOMOTIV MOSCA-SCHALKE 0-1
Gara dai due volti a Mosca: nel primo tempo i padroni di casa ci provano a più riprese mancando le migliori occasioni per passare con Barinov e Idowu. Nella ripresa escono invece prepotentemente fuori gli ospiti che, dopo aver sfiorato il bersaglio con Naldo, Bentaleb e Uth, sbloccano il risultato all'88' con un perfetto colpo di testa dello statunitense McKennie su angolo dalla destra di Konoplyanka.

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.