Crolla un ponte dell'autostrada a Genova, il direttore del 118: "Decine di morti"

0

A Genova è crollato il ponte Morandi, il viadotto sul torrente Polcevera che serve l'autostrada A10. Il crollo intorno alle ore 12 ha lasciato nello choc e nel terrore il capoluogo ligure. Nel crollo del viadotto, alto quasi 50 metri, sono rimaste coinvolte decine di automobili e mezzi pesanti. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco, polizia, carabinieri, mezzi di soccorso e sanitari del 118.

Crollo a Genova: le ultime notizie

Sono 11 i morti accertati al momento nel crollo del ponte Morandi a Genova. Lo riferiscono fonti del Viminale precisando che 5 persone sono state portate in ospedale in codice rosso. C'è anche un bambino nel bilancio delle vittime, ancora provvisorio, del crollo del ponte Morandi a Genova. Lo conferma all'Adnkronos, Francesco Bermano, direttore del 118 del capoluogo ligure.

Bermano ha detto che "l'infrastruttura è crollata, collassando su se stessa nella parte centrale sul sottostante letto del torrente Polcevera, 50 metri circa, trascinando con se auto e camion che transitavano in quel momento nel tratto". 

Un testimone: "Un fulmine ha colpito il ponte prima del crollo"

Al pronto soccorso dell'ospedale Villa Scassi, uno dei tre ospedali più vicini al luogo della tragedia, sono arrivati 12 feriti di cui 4 in codice rosso politraumatizzati (traumi cranici, lombari e varie fratture). "Poi ci sono 3-4 persone, donne e bambini, con traumi psichici importanti. spiega il direttore generale dell'Asl 3 Liguria Luigi Carlo Bottaro all'Adnkronos Salute. 

Il viadotto sovrasta il popoloso quartiere di Certosa. Per fortuna il pilone che ha ceduto, trascinando con sè due campate, sussisteva nell'alveo del torrente in una zona non densamente popolata. All'ospedale Villa Scassi di Genova Sampierdarena, il più vicino, è stata allestita l'unità di crisi. Nella zona del crollo sono in corso le evacuazioni dei palazzi limitrofi all'area del disastro.

Genova, nel crollo del viadotto coinvolte decine di auto

"La dimensione è epocale, decine di morti tra chi è precipitato dal viadotto chi è rimasto incastrato sotto le macerie". Lo ha detto all'Adnkronos Francesco Bermano, direttore del 118 di Genova. Circa 12 i feriti estratti vivi dalle macerie

"I vigili del fuoco insieme ai sanitari stanno tirando fuori i pazienti, qualcuno è già arrivato negli ospedali di Genova. Abbiamo l'appoggio pieno di Lombardia e Piemonte, tutti gli ospedali sono a disposizione. Siamo lavorando ma in questo momento non abbiamo ancora la dimensione piena del problema"

crollo genova auto-2

Secondo alcune testimonianze, raccolte dall'Adnkronos, alcuni automobilisti che procedevano in direzione del centro del capoluogo ligure pochi istanti dopo il crollo hanno bloccato le auto e sono riusciti a rifugiarsi a piedi all'interno della galleria che precede il viadotto, con scene di panico e decine di persone in corsa in direzione opposta al punto del cedimento.

Il video in diretta del crollo del ponte sull'autostrada A10

I soccorritori stanno passando tra gli automobilisti bloccati nel tratto d'autostrada chiedendo se manchi qualcuno dalle auto ferme in coda.

Crollo a Genova, le prime immagini

crollo ponte genova-2

Perché è crollato il ponte dell'autostrada a Genova

A causare il crollo potrebbe essere stato un cedimento strutturale, avvenuto nel tratto che sovrasta via Walter Fillak, nella zona di Sampierdarena. Entrambe le carreggiate sono precipitate al suolo per circa cento metri: numerosi veicoli potrebbero essere coinvolti.

Il viadotto aveva già subito vari interventi di ristrutturazione

Costruito tra il 1963-1967 il viadotto Polcevera è stato progettato dall'ingegnere Riccardo Morandi, da cui prende il 'soprannome' di ponte Morandi (è conosciuto anche come ponte Condotte, dal nome della società che lo ha costruito, e ponte di Brooklyn, per la vaga somiglianza con la celebre struttura americana).

Inaugurato poco più di mezzo secolo fa, il 4 settembre del 1967, il viadotto è lungo 1.182 metri, che consentono all'A10 di attraversare non solo il fiume da cui prende il nome ma anche i quartieri di Sampierdarena e Cornigliano di Genova. Retto da 3 piloni in cemento armato che raggiungono i 90 metri di altezza. Il crollo si è verificato nel secondo tratto, verso il raccordo con l'autostrada A7.

La campata maggiore raggiunge i 210 metri e, per realizzare l'opera, è stato utilizzato cemento armato precompresso e cemento armato ordinario.

Autostrade: "Erano in corso lavori di consolidamento"

In una nota la società Autostrade per l’Italia comunica che sulla struttura risalente agli anni ‘60, erano in corso lavori di consolidamento della soletta del viadotto e che, come da progetto, era stato installato un carro-ponte per consentire lo svolgimento delle attività di manutenzione. 

"Le cause del crollo saranno oggetto di approfondita analisi non appena sarà possibile accedere in sicurezza ai luoghi".

Secondo le prime informazioni, a collassare per primo è stato un pilone di sostegno che ha conseguentemente fatto crollare anche il ponte. Un troncone della struttura è finito nel letto del Polcevera, uno sulla linea ferroviaria che da Sampierdarena porta verso Rivarolo. 

Da tempo il viadotto era al centro di critiche per lo stato manutentivo. L'autostrada A10 al momento è totalmente bloccata. È stata istituita una uscita obbligatoria Genova aeroporto direzione Ventimiglia Uscita obbligatoria bivio A10 con A7 direzione Genova.

La viabilità e i trasporti verso il capoluogo ligure al momento sono in tilt: da ponente sono circa 30 i chilometri di coda registrati in autostrada con inoltre uscita obbligatoria all'aeroporto. Sospeso anche il traffico ferroviario.

A10, chiusa l'autostrada: le indicazioni per il traffico

A10 Genova-Savona: tratto chiuso nelle due direzioni – Sull' A10 Genova-Savona, tra il bivio per l' A7 Milano-Genova e Genova Aeroporto, in entrambe le direzioni, si è resa necessaria la chiusura del tratto. All' interno del tratto chiuso il traffico è bloccato con code. A seguito della chiusura si sono sono formate code sulla A10 stessa verso Genova tra Genova Prà e Genova Aeroporto e , ripercussioni verso Genova sull' A7 Milano-Genova tra il bivio con la A12 e quello con la A10.

Chi da Savona è diretto a Genova deve utilizzare l'A26 Genova-Gravellona Toce, poi la D26 Diramazione Predosa Bettole e la A7 verso Genova:

Chi da Livorno è diretto a Savona, utilizzare l'A7 Milano Genova, seguire le indicazioni per la Diramazione Predosa-Bettole e poi prendere la A26 verso Genova e proseguire per Savona.

Non si consiglia di percorrere le autostrade nella zona di Genova. Tutti i mezzi di soccorso sono sul posto.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Attendere un istante: stiamo caricando il video…

Il video pubblicato su Twitter da Sergio Battelli

Le ultime notizie su Genova Today

[ Fonte articolo: TODAY ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.