Wrc:Citroen bene in Finlandia,occhi puntati su prossima gara

0

Risultati positivi per Mads Ostberg con C3 WRC

ROMA – Archiviato il sessantottesimo Rally di Finlandia, che ha confermato in pieno le aspettative della vigilia, ci si prepara al prossimo appuntamento in programma in Germania, per la decima tappa del mondiale, dal 16 al 19 agosto.

Intanto il team di Citroen Racing rientra dal paese scandinavo dopo aver messo in campo una gara emozionante al punto tale da stravolgere, anche solo per un fine settimana, gli equilibri di un’intera stagione. A salire sul gradino più alto del podio Ott Tanak al volante della sua Toyota Yaris WRC, entrando così nell’albo d’oro del Rally dei Mille Laghi come il settimo vincitore non scandinavo.

L’estone fa en plein di punti conquistando oltre alla classifica generale anche la Power Stage finale, riaprendo la sua rincorsa al titolo mondiale e mettendosi alle spalle, anche nella Power Stage, un superbo Mads Ostberg al primo podio dal suo ritorno in Citroen. Il norvegese, al volante della C3 WRC, è stato protagonista sin dai primi chilometri e per un paio di passaggi si è ritrovato anche in testa alla gara. Con il secondo posto in Finlandia Ostberg sale a quota 48 punti, in nona posizione nella classifica mondiale, ma il dato più rilevante è che Mads in appena quattro gare ha conquistato già più punti di quanti non ne avesse raccolti il suo predecessore Kris Meeke (46) nelle prime sei gare dell’anno, e di quanti non ne abbia conquistati il suo attuale compagno di squadra Craig Breen (39), anche lui con sei rally all’attivo da inizio stagione e penalizzato in Finlandia, dove ha chiuso all’ottavo posto, da una foratura e da un calo di pressione del carburante.

”I motivi di soddisfazione sono molti in questo weekend – ha precisato Pierre Budar, direttore di Citroen Racing -. Con cinque migliori tempi, la nostra auto è l’unica che potrebbe convivere con quella del costruttore di questa zona: un’altra dimostrazione dell’alto livello di competitività su tutti i terreni. Sapevamo che Mads aveva molta esperienza su questa gara, quindi era lecito immaginarsi che sarebbe andato bene, ma devo ammettere che è riuscito comunque a impressionarci, riuscendo a essere contemporaneamente veloce e molto costante, resistendo persino ai migliori piloti locali. Craig purtroppo ha compromesso la sua gara all’inizio, ed è un peccato perché anche lui ha le potenzialità per andare bene su questo terreno: sappiamo bene che su queste prove speciali, molto sensibili ai passaggi, è difficile recuperare per chi non ha un buon ordine di partenza. Quello che però è riuscito a fare nella Power Stage contro i pretendenti al titolo dimostra che aveva il ritmo giusto, e questo è importante per me”.

Archiviata la seconda ed ultima tappa scandinava in calendario, si tornerà a correre in terra tedesca tra circa dieci giorni, con un mondiale apertissimo (Neuville ed Ogier hanno deluso in Finlandia e si ritrovano Tanak agguerrito terzo incomodo) ed una Citroen chiamata a confermare la crescita mostrata nelle ultime settimane.

Chiudiamo con un dato che farà piacere ai tanti appassionati italiani, la gara WRC 2, la seconda per importanza, del Rally di Finlandia, è stata vinta da Eerik Pietarinen, giovane pilota di casa che a fine giugno partecipò, chiudendo con un positivo quinto posto, al Rally di San Marino quinta tappa del CIR 2018 al volante della Peugeot 208 T16.

[ Fonte articolo: ANSA ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.