A Francesco Starace (Enel) un titolo in Brasile

0
L’a.d. diventa Commendatore dell’Ordine di Rio Branco. Nel Paese il gruppo ha un ruolo di primo piano, soprattutto nelle energie rinnovabili

Una notizia che segnaliamo per quello che significa, al di là del fatto in sé: Francesco Starace, amministratore delegato e direttore generale del gruppo Enel, è stato insignito in Brasile del titolo di Commendatore dell’Ordine di Rio Branco. Questo è indicativo di uno sviluppo che in Italia potrebbe non essere stato ancora ben percepito, cioè che il gruppo Enel da azienda italiana di servizio si è trasformato, negli ultimi anni, in gigante multinazionale presente quasi in ogni continente, e con particolare forza in Sud America, pur conservando la sua matrice italiana.  

 

L’Ordine di Rio Branco è un riconoscimento che il governo del Brasile conferisce a «persone fisiche e giuridiche da tutto il mondo che si siano particolarmente distinte nei settori della politica, della cultura, dell’economia e delle scienze, con un forte e positivo impatto per il Paese». In particolare, Starace è stato insignito dell’onorificenza «per meriti in ambito economico e soprattutto per il carattere prioritario che, come a.d. di Enel Green Power prima e del Gruppo Enel poi, ha sempre riconosciuto al Brasile per la crescita di Enel, contribuendo in maniera innovativa ed efficace alla diversificazione del mix energetico nazionale brasiliano, tramite la diffusione della generazione da fonti rinnovabili e il rafforzamento della presenza di Enel nel segmento della distribuzione elettrica, entrambi ritenuti settori strategici per lo sviluppo sostenibile e la competitività del Paese».  

 

Così il commento di Francesco Starace: «Abbiamo attribuito al Brasile un’importanza strategica per la crescita di Enel in Sud America sin dall’inizio della nostra storia industriale come Enel Green Power nel Paese, cominciata nel 2010 con l’aggiudicazione di una piccola gara pubblica nel settore eolico. Il Brasile ci ha accolto, credendo nel valore della nostra proposta industriale, e ci ha consentito di contribuire alla diversificazione del mix energetico, alla digitalizzazione delle reti, all’avvio di nuovi segmenti di business. Oggi, in meno di un decennio, siamo divenuti un leader di settore nel Paese». 

 

In Brasile, il gruppo Enel opera nei settori della generazione, distribuzione e trasmissione tramite Enel Brasil e le sue controllate. Nel settore della distribuzione, la società Eletropaulo, recentemente acquisita, ha aggiunto 7 milioni di clienti ai circa 10 milioni già serviti dalle controllate di Enel Brasil Enel Distribuição Ceará, Enel Distribuição Rio ed Enel Distribuição Goiás. Con circa 17 milioni di clienti, Enel ha raggiunto una quota del 20% del mercato brasiliano dell’elettricità. Nel settore delle rinnovabili il Gruppo Enel opera attraverso Enel Green Power Brasil Participações Ltda. (EGPB), il più grande operatore solare ed eolico nel Paese per capacità installata e portafoglio di progetti. In Brasile, il gruppo Enel conta oltre 3 GW di capacità installata, di cui più di 300 MW da ciclo combinato, circa 1.300 MW da idroelettrico, oltre 800 MW da eolico e più di 800 MW da solare. Nel settore della trasmissione, il Gruppo possiede e gestisce due linee di trasmissione, per una capacità totale di 2.100 MW, che connettono il Paese all’Argentina. In Brasile il gruppo, tramite la controllata Enel Soluções, offre anche prodotti e servizi per l’efficienza energetica. 

[ Fonte articolo:La Stampa ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*