Lazio, al via il ritiro. Felipe Anderson a un passo dal West Ham

0

Per la squadra biancoceleste è stata una giornata di visite mediche in vista della nuova stagione: tra i primi ad arrivare, il neo acquisto Acerbi. Intanto per il fantasista brasiliano i due club sono vicini alla chiusura dell’operazione

ROMA – Per la Lazio è la giornata numero uno di visite mediche d’idoneità per la stagione sportiva 2018/2019. Il primo ad arrivare è Francesco Acerbi, in netto anticipo rispetto al programma (come se non avesse aspettato altro per settimane), poi nuovi controlli per Valon Berisha e via via per tutti gli altri calciatori di questa prima tranche di test fisici, come i big Immobile e Radu, così come l’allenatore Simone Inzaghi e molti altri.

FELIPE ANDERSON, ASSENTE ALLE VISITE MEDICHE – Secondo la scaletta sarebbe dovuto essere presente pure Felipe Anderson, ma il brasiliano non si è fatto vedere. Non si tratta però di un atto d’insubordinazione o di rottura, semplicemente di un cambio di programma in corsa. La trattativa tra la Lazio e il West Ham d’altronde ha subito una nuova accelerata negli ultimi giorni e i club sono molto vicini alla chiusura dell’operazione.

OAS_RICH(‘Bottom’); Ecco perché le visite mediche di Felipe Anderson sono state spostate alla giornata di venerdì (l’ultima), proprio per fare in modo che il brasiliano si sottoponga ai controlli medici solo se necessario.

IL BRASILIANO VICINISSIMO ALLA CESSIONE – Se – come sembra – alla fine gli Hammers accontenteranno le richieste di Lotito, infatti, l’ex Santos volerà direttamente a Londra per iniziare la sua nuova avventura con la maglia del West Ham. In caso contrario, invece, si presenterà regolarmente venerdì in clinica Paideia e successivamente partirà insieme a tutti gli altri giocatori della Lazio per il ritiro di Auronzo di Cadore.

Probabile che il brasiliano non prenda parte nemmeno ai primi allenamenti nel centro sportivo di Formello che cominceranno oggi. Il giocatore non vede l’ora che le società trovino un accordo per coronare il suo sogno di giocare in Premier League.

 

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*