Inter, de Vrij: “Spalletti mi ha voluto con decisione. Con la Lazio professionale fino all’ultimo“

0

Presentato il difensore olandese: "Sono convinto di aver fatto la scelta giusta. Bello che Ronaldo giochi in Serie A". Eder verso la Cina

MILANO – All'Inter sono iniziate anche le manovre in uscita. All'allenamento del pomeriggio è assente Citadin Martins Eder. Il giocatore dovrebbe volare in Cina allo Jiangsu Suning nelle prossime ore. L'offerta della società cinese, che fa capo alla famiglia Zhang, dovrebbe essere tra i 5 e i 6 milioni, una somma che consente allo Jiangsu Suning di non oltrepassare la soglia prevista dalla luxury tax. Una strategia per evitare di pagare il doppio rispetto alla spesa sostenuta per l'acquisto del giocatore. Ad Eder, secondo quanto filtra, è stato offerto un biennale per una cifra che si avvicina ai 27 milioni lordi. La trattativa prosegue, a breve ci dovrebbe essere la fumata bianca.

Nel frattempo oggi, al centro Suning è stato presentato Stefan De Vrij. "Ho scelto l'Inter perché la società mi ha dato fiducia, nessuno mi ha voluto così fortemente e credo nel progetto e nelle ambizioni della società. Sono felicissimo e convinto di aver fatto la scelta giusta. Perché il numero 6? Mi piace", ha detto il difensore, aggiungendo: "Mi trovo bene sia con la difesa a tre che a quattro".
 
OAS_RICH(‘Bottom’); Che impatto ha su questa stagione l'arrivo di Ronaldo alla Juve?
"Per il calcio italiano è una bella cosa, sono contento ma io sono concentrato sull'Inter, abbiamo appena iniziato. Siamo carichi, vogliamo confermarci, ci sono tante ambizioni, vogliamo continuare a crescere".

C'è stata qualche polemica sul suo trasferimento…
"Mi dispiaceva per l'ultima partita, ma tutti quelli che mi conoscono non hanno dubbi della mia persona e serietà".

Quando ha comunicato alla Lazio la scelta di venire all'Inter?
"Esattamente non so, ma direi 2-3 settimane prima dell'ultima partita".

C'è qualcuno che l'ha impressionata in particolar modo?
"Nessuno in particolare, mi piace stare qui in ritiro e conoscere tutti i nuovi compagni, è importante per fare gruppo".

Nella sua scelta ha influito Spalletti? Cosa le ha detto?
"Ci siamo sentiti varie volte, nessuno come dicevo mi ha voluto come l'Inter e ringrazio ancora la società e il mister che mi ha voluto tanto".

Quali sono i suoi obiettivi stagionali?
"La società vuole crescere, siamo ambiziosi e vogliamo far bene in tutte le competizioni".

Rigiocherebbe quel Lazio-Inter ripensandoci ora?
"Ormai è passato, non si può tornare indietro, è andata come è andata. Se mi guardo allo specchio ho fatto quello che ho potuto fino all'ultimo minuto, come sempre".

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*