Il Foggia ’si salva’: resta in Serie B ma partirà da -15

0

La società pugliese inizierà con una penalità pesante il prossimo campionato dopo la decisione del Tribunale nazionale federale che segue al deferimento per illecito sportivo. Tre mesi anche al tecnico De Zerbi, ora al Sassuolo

ROMA – Il Foggia inizierà il prossimo campionato di Serie B con 15 punti in meno rispetto alle avversarie. Il Tribunale Federale Nazionale presieduto da Cesare Mastrocola "ha inflitto al Foggia 15 punti di penalizzazione in classifica da scontare nella stagione sportiva 2018/2019". La società pugliese era stata deferita lo scorso 15 maggio insieme a 37 soggetti tra dirigenti, calciatori e tecnici "per avere reimpiegato nell'attività gestionale e sportiva nel corso delle stagioni sportive 2015/2016 e 2016/2017 un importo monetario molto ingente, sia a mezzo di bonifici, sia a mezzo di denaro contante, proventi di attività illecite di evasione e/o elusione fiscale, alcune delle quali integranti anche reato".

Il Tfn ha sanzionato con 3 mesi di squalifica Roberto De Zerbi, attuale tecnico del Sassuolo e all'epoca dei fatti tecnico del Foggia.  La Procura federale aveva chiesto per il Foggia la retrocessione in serie C mentre per De Zerbi una squalifica di sei giornate. Molti dei calciatori deferiti hanno cercato e ottenuto il patteggiamento: salterà 5 partite Empereur, 4 turni di sospensione per Sarno e Vacca, tre per Tito, Floriano, Narciso, Cannas, Smargiassi, due per Iemmello, Chiricò, Agnelli, Gerbo, Mazzero, Guarna, Agostinone, Padovan, Maza, Quinto e Agazzi. È stato assolto il presidente del Foggia, Lucio Fares, difeso dall'avv. Luigi Fischetti. La società pugliese ricorrerà, in ogni caso, alla Corte di Appello Federale.OAS_RICH(‘Bottom’);

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.