Palermo, Zamparini attacca: “Vogliono cacciarmi via con le menzogne“

0

Il patron rosanero prende posizione contro le accuse di autoriciclaggio: "Tutti i reati che si sono inventati non sono altro che una distorsione della realtà. Non c'è nulla d'illegale". Sul futuro: "A breve uscirò dalla gestione sportiva del club. Baccaglini? Un falso"

PALERMO – Maurzio Zamparini non ci sta e passa al contrattacco. Dopo la sconfitta di Frosinone che è costata la promozione in serie A, il club siciliano ora deve fare i conti con la Guardia di finanza tra il sequestro preventivo di 1 milione e 135mila e le accuse di false comunicazioni sociali, ostacolo alle funzioni di vigilanza della Co.Vi.So.C., sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte e autoriciclaggio. "Tutti i reati che si sono inventati – le parole dell'imprenditore friulano in un'intervista a PalermoToday – non sono altro che una distorsione della realtà. Mi reputo una persona pulitissima e quello che penso è che stanno cercando in tutti i modi di mandarmi via da Palermo con le menzogne".

"NULLA DI ILLEGALE" – "Penso che tutto questo sia molto brutto per l'immagine di una città a cui in questi anni ho dato davvero tantissimo – prosegue -. I giornali come al solito riportano la verità e la tesi della Procura e della Gdf, che poi però non è per niente la verità. Giammarva aveva già fatto un comunicato, ma in fondo basta leggersi la sentenza del tribunale fallimentare che di fatto smontava le tesi della Procura per capire la situazione. Le intercettazioni? Non c'è nulla d'illegale, sono semplicemente delle conversazioni normali. Anche perché non c'è mai stato nulla da nascondere. Chiunque voglia può trovare tutto nei bilanci ufficiali certificati del club".

OAS_RICH(‘Bottom’); "IO VIA, BACCAGLINI UN FALSO" – "Come sono uscito dalla gestione amministrativa – ha aggiunto Zamparini a PalermoToday -, uscirò in brevissimo tempo anche da quella sportiva e dalla proprietà. Lascerò questa squadra in ottime mani. Nei prossimi giorni scriverò una lettera aperta ai cittadini di Palermo ai quali mi lega un grandissimo affetto. Il signor Baccaglini, invece, sarà denunciato nei prossimi giorni ad una procura per tentata truffa. L'ex Iena non è altro che un falso".

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*