Palermo, la Corte d’appello Figc respinge il ricorso: Frosinone in A

0

Dopo i controversi episodi che avevano contraddistinto la finale di ritorno del play-off di Serie B con i ciociari, i siciliani avevano chiesto la vittoria a tavolino e la promozione nella massima serie, ma la loro richiesta è stata respinta
 

ROMA – La Corte Sportiva d'Appello Nazionale-Sezioni Riunite ha respinto il ricorso presentato dal Palermo (che aveva chiesto la vittoria a tavolino) in merito ai fatti accaduti durante Frosinone-Palermo, finale di ritorno del play-off di Serie B. Viene confermata, dunque, la sanzione inflitta dal Giudice sportivo che aveva punito il Frosinone con 25 mila euro di ammenda e l'obbligo di disputare le prime due gare casalinghe della prossima Serie A a porte chiuse.

Nel finale di partita era partito un lancio di palloni in campo da parte sia della tifoseria ciociara sia dei giocatori del Frosinone in panchina, costringendo l'arbitro ad interrompere la gara più volte. Il Palermo aveva quindi fatto ricorso chiedendo la vittoria a tavolino e di conseguenza la promozione in Serie A. All’udienza di oggi hanno partecipato anche i presidenti delle due società, Maurizio Stirpe e Giovanni Giammarva. Il Palermo ha comunque resto noto che presenterà un ulteriore ricorso presso il Collegio di Garanzia del Coni.OAS_RICH(‘Bottom’);

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*