Sarri al Chelsea, è fatta: annuncio vicino, vivrà dentro il centro sportivo del club

0

Semaforo verde all'arrivo a Londra del tecnico toscano (intesa fino al 2021 a 6 milioni a stagione), dopo l'accordo con il Napoli che ha accettato di liberarlo dietro pagamento di poco più di 5 milioni. I media inglesi danno per imminente l'ufficializzazione da parte dei Blues, che prima devono risolvere il contratto con Conte o esonerarlo

LONDRA – E' tutto pronto per lo sbarco di Maurizio Sarri in Premier League, come nuovo tecnico del Chelsea. Ha avuto la pazienza di aspettare, l'ex timoniere del Napoli, in particolare che si sciogliessero alcuni nodi intricati, e ora è a Londra per definire gli ultimi dettagli della trattativa che lo porterà sulla panchina dei Blues. Il plenipotenziario dell'operazione, Fali Ramadani, ha acceso il semaforo verde e secondo i media britannici l'annuncio è ormai imminente, dopo il raggiungimento dell'accordo tra il club di Abramovich e quello di De Laurentiis, che ha accettato di liberare l'allenatore toscano dietro il pagamento di poco più di cinque milioni di euro.

SARRI AL CHELSEA: VIVRA' AL CENTRO SPORTIVO – Trovata l'intesa tra i due club, non sembrano esserci più ostacoli per l'arrivo nella capitale inglese di Sarri che – scrive oggi il Daily Mail – ha chiesto di poter risiedere dentro il centro sportivo del Chelsea, a Cobham, 20 km a sud ovest di Londra (quasi 4mila metri quadrati, 18 campi all'aperto e un bunker sotterraneo), dove verrà svolta la prima parte della preparazione estiva. Che partirà il 9 luglio anche perché la Premier scatterà l'11 agosto (prima amichevole già stabilita il 23 luglio in Australia). Non sarebbe la prima volta che un manager dei Blues si accasa all'interno della struttura d'allenamento, dove tra campi, palestre e uffici c'è anche un'unità abitativa con giardino indipendente. In passato già André Villas-Boas vi aveva soggiornato, ma solo per pochi mesi prima di essere esonerato.

OAS_RICH(‘Bottom’); CONTRATTO FINO AL 2021, ORA IL MERCATO CON ZOLA – Sarri è atteso da un contratto fino al 2021 al Chelsea (6 milioni di euro e diritti di immagine tutti per sé). In ogni caso, prima Marina Granovskaia, il ceo del Chelsea, dovrà firmare la risoluzione consensuale del contratto con Antonio Conte. Se il tecnico pugliese, tra incomprensioni, tensioni più o meno velate, e silenzi sdegnati, dovesse ancora rifiutare il "gentlemen agreement" proposto dagli inglesi, potrebbe scattare l'esonero. Intanto, comunque, l'allenatore toscano e la dirigenza londinese, guidata dal direttore tecnico Gianfranco Zola, cominciano a gettare le basi per la squadra del futuro. Per quanto riguarda il mercato, il primo acquisto potrebbe essere Daniele Rugani della Juventus, mentre per Matias Vecino l'Inter ha chiesto come contropartita Davide Zappacosta.

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.