Lierac Beauty Run, la corsa della bellezza a 360°

0

Sabato 9 giugno la bellezza è stata il leitmotiv del Beauty Village della Lierac Beauty Run, con attività esclusive dedicate a tutte le runner

Sabato 9 giugno, in occasione della Lierac Beauty Run, la corsa dedicata alle donne e ai loro accompagnatori, è andato in scena un pomeriggio dedicato al divertimento e alla bellezza.

Al Lierac Beauty Village, che ha aperto le porte alle 15.30 del sabato pomeriggio, infatti le attività dedicate alla runner sono state tantissime.

In primis Lierac, co-organizzatore e title sponsor della manifestazione, ha ideato per tutte le partecipanti un tema creativo dall’evocativo nome di “La Vien En Rose”.

Hair-Bar Experience con Phyto - Credits: Foto LaPresse – Spada

Hair-Bar Experience con Phyto – Credits: Foto LaPresse – Spada


Dalla celeberrima canzone di Edith Piaf alle strade del centro milanese, il tema della bellezza e della gioia di una “vita in rosa” è stato interpretato così dalle oltre 3.000 runner che hanno partecipato alla gara.

Allo stand Lierac ognuna poteva infatti ritirare una speciale corona di fiori per decorare la propria acconciatura e dare la propria versione di “La Vie En Rose” nella Lierac Pink Room, l’esclusivo Instagram spot di Lierac realizzato in collaborazione con DesignByGemini.

Lierac Pink Room: Elena & Giulia Sella di DesignByGemini Credits:Foto LaPresse - Spada

Lierac Pink Room: Elena & Giulia Sella di DesignByGemini Credits:Foto LaPresse – Spada

Il pomeriggio soleggiato ha permesso alle runner di godere del sole e di rilassarsi nel prato dell’arena civica, potendo usufruire della prova prodotto Sunissime, la gamma dedicata alla protezione solare anti-age di Lierac.

Per completare la bellezza “En Rose”, era possibile prenotare un’acconciatura a tema allo stand Phyto, dove gli hair designer si sono presi cura delle runner disegnando trecce, code e acconciature con le loro chiome, decorandole con fiori freschi e coroncine a tema e con gli innovativi fermacapelli invisibobble, brand partner dell’iniziativa.

village-24

Il pomeriggio è stato animato da Fitbit che ha dedicato alla Lierac Beuaty Run delle session di warm up ad hoc guidate dall’incredibile Paolo Zotta, conosciutissimo trainer e ambassador del brand.

Durante le session era possibile prenotare la prova di uno degli ultimi device lanciati da Fitbit, il Fitbit Versa, vero e proprio computer da polso che monitora stato di forma, attività fisica e funzioni biologiche in tempo reale.

Foto LaPresse - Spada

Paolo Zotta per Fitbit – Foto LaPresse – Spada

Il Beauty Village è stato un bellissimo momento di incontro e divertimento, da condividere con le amiche e le compagne di corsa, al quale hanno partecipato le ONLUS partner di Lierac Beauty Run, come la Fondazione Veronesi e le sue “pink ladies”, ma anche personalità dello sport come la maratoneta Lucilla Andreucci e influencer come Lisa Migliorini, The Fashion Jogger, Marco Bianchi,  Haiyan Fu, fotografa di moda per passione e mamma per amore, Cristina Turini, Run and The City, Michela Montagner, RunVeg e, ovviamente, io, Running Charlotte.

 

if (utag_data.switchAdv2017 == false || typeof(utag_data.switchAdv2017) == “undefined”) { jQuery(“#rcsad_Bottom1”).after(‘

‘); }

Ti potrebbe interessare anche…

<!– if ( device.mobile() == true ) { document.write(‘

‘); } –>

[ Fonte articolo: io Donna ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*