L'Europarlamento chiede di prolungare le sanzioni alla Russia

0
Il presidente Putin
Condividi

14 giugno 2018L’Europarlamento ha chiesto ai governi dell’Unione Europea di confermare le sanzioni imposte a Mosca per l’annessione della Crimea e l’intervento in Ucraina, sollecitando nuove misure mirate contro i responsabili della detenzione dei prigionieri politici. Nel testo, i deputati chiedono agli Stati membri di rimanere fermi e uniti nella messa in opera delle sanzioni concordate contro la Russia e di prolungarle alla loro scadenza in luglio.

Oltre a esigere da Mosca di garantire il rispetto dei diritti umani e della libertà di espressione, l’Europarlamento ha chiesto alle autorità russe di liberare immediatamente e senza condizioni il regista ucraino Oleg Sentsov e oltre 70 cittadini ucraini detenuti illegalmente in Russia e nella penisola della Crimea. I deputati hanno anche criticato la legge russa sugli “agenti stranieri”, in base alla quale le Ong e i media stranieri che ricevono fondi stranieri sono soggetti a un elevato livello di controllo da parte del governo.

La risoluzione non vincolante è stata approvata 485 voti a favore, 76 contrari e 66 astensioni. Le delegazioni di Lega e Movimento 5 Stelle hanno votato contro.

[ Fonte articolo: Rai News ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.