La BCE spinge i listini. Euro in calo

0
Condividi

di Sabrina Manfroi 14 giugno 2018La Banca Centrale Europea ha annunciato un cambio di rotta della politica monetaria, verso la normalizzazione ma con modalità  molto prudenti e  graduali.  Da Riga, dove è riunito,  l’istituto ha deciso tassi fermi fino al 2019 e allentamento monetario a partire da ottobre per arrivare a uno stop degli acquisti a gennaio 2019.

Le borse europee, incerte nella mattinata, si orientano al rialzo, complice l’apertura positiva di Wall Street (Nasdaq +0,5%, DJ +0,2%). Milano e Londra +0,6%, Parigi e Francoforte salgono di oltre un punto percentuale. Lo spread resta in tensione: 234 punti base, il rendimento del decennale scende però sotto il 2,8%.
Tra i titoli migliori Prysmian +5,3%, Ferrari +3,5% e Fca +2,5%. In coda al listino ancora i bancari Unicredit -1,8%, Mediobanca -1,6%, Ubi Banca -1,1%.

L’euro torna a scendere nei confronti del dollaro a 1,1670.

[ Fonte articolo: Rai News ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.