Tumori, l’eccezionale scoperta che cambia tutto: cosa devi fare per scoprire se ti ammalerai

0

Una scoperta destinata a rivoluzionare la medicina e la prevenzione in campo oncologico. Le semplici analisi del sangue, infatti, permetteranno di individuare geni tumorali prima che la malattia si possa diffondere e mettere a rischio i pazienti. Tutto succede negli Usa dove i ricercatori avrebbero scoperto il Santo Graal della ricerca. Così basterà un semplice test del sangue per individuare 10 tipi di cancro prima di ammalarsi. «Il test funziona rilevando piccoli frammenti del Dna rilasciati nel sangue dalle cellule cancerose», hanno spiegato i ricercatori americani. «Potrebbe arrivare in Italia entro cinque anni».

Leggi anche: Tumore al polmone, il kit rivoluzionario per salvarsi la vita: l’intervista alla donna che può sconfiggere la malattia

incrementAdvImpression(598);

La scoperta è opera di un gruppo di ricercatori del Taussig Cancer Center della Stanford University: un esame del sangue che identifica i frammenti di Dna rilasciati da alcuni tipi di cancro e che quindi permetterebbe di individuare la malattia ancor prima del suo manifestarsi. Una novità importante che, non a caso, gli scienziati statunitensi hanno definito «il Santo Graal della ricerca sul tumore».

La rivoluzionaria scoperta e i risultati dello studio sono stati presentati alla conferenza annuale dellAmerican Society of Clinical Oncologists a Chicago. Lesame è risultato attendibile nel 90% dei casi analizzati, tanto che il National Health Service (Nhs), il servizio sanitario inglese, lo adotterà per ottenere diagnosi precise e tempestive. Nello studio americano che ha dato eccellenti risultati sono state coinvolte 1.600 persone, 749 sane e 878 a cui da poco era stato diagnosticato un tumore. Le rilevazioni più accurate sono state quelle del carcinoma delle ovaie e del pancreas, a seguire del fegato e della cistifellea, e ancora di linfoma e mieloma, cancro intestinale e infine cancro a polmone, testa e collo, prostata, stomaco e utero.

«La maggior parte dei tumori viene rilevata in una fase avanzata,ma questa biopsia liquida ci dà lopportunità di trovarli mesi o anni prima che qualcuno sviluppi sintomi e venga diagnosticata – ha dichiarato il dottor Eric Klein del centro di Cleveland. – Speriamo che questesame possa salvare tante vite». Diagnosticare la malattia con questo test, che dovrebbe costare intorno alle 500-1000 sterline e dare un risultato entro 15 giorni, non solo permetterebbe di evitare esami bioptici più invasivi,ma anche di essere più tempestivi e dunque garantire al paziente una più alta possibilità di guarigione.

Ogni giorno in Italia si scoprono circa mille nuovi casi di cancro. Si stima che nel nostro Paese vi siano nel corso dellanno più di 365mila nuove diagnosi di tumore (esclusii tumori della pelle,per i quali è prevista una classificazione a parte a causa della difficoltà di distinguere appieno le forme più o meno aggressive), circa 189.600 (52%) fra gli uomini e circa 176.200 (48%)fra le donne. Lo affermano i dati dellAssociazione italiana registri tumori (Airtum) relativi al 2016. Negli ultimi anni sono complessivamente migliorate le percentuali di guarigione: il 63% delle donne e il 57% degli uomini è vivo ancora dopo le cure tradizionali. Ora il test sarà una nuova arma di prevenzione.

[ Fonte articolo: Libero Quotidiano ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.