Tumore al pene, una malattia “sconosciuta“: chi colpisce, come si scopre e come si può prevenire

0

Pudore, poca prevenzione e diagnosi tardive: per questo il tumore al pene è pericolosissimo. Poco diffuso (ne soffre un uomo su centomila), ha registrato nel solo 2017 500 nuovi casi. I più colpiti sono gli over 50 e in particolare gli over 75 anni, e come spiega Leggo.it tre pazienti su 4 sono ancora vivi dopo 5 anni. 

Tra gli accorgimenti fondamentali evitare il fumo, tenere pulito il prepuzio, sotto il quale solco si formano secrezioni, e l’autopalpazione dei testicoli per cogliere eventuali differenze o variazioni nella forma o nella consistenza. Inoltre, specialmente per gli adolescenti intorno ai 12 anni, è consigliabile la vaccinazione contro l’HPV, il papilloma virus, principale responsabile del tumore all’utero nelle donne ma anche quelli alla bocca, all’ano e appunto al pene. Altra norma da seguire è il sesso sicuro, perché il preservativo previene la trasmissione di malattie veneree come l’HPV. Se non scoperto in tempo, il tumore può portare anche alla asportazione dell’organo.

incrementAdvImpression(598);

[ Fonte articolo: Libero Quotidiano ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.