Matrimonio: idee per il centrotavola fai da te

0
/pictures/2018/06/12/matrimonio-idee-per-il-centrotavola-fai-da-te-323901254[1954]x[816]780x325.jpeg iStock
gpt native-top-foglia-matrimonio

Nell’organizzazione del ricevimento di nozze, la scelta dei centrotavola è fondamentale: se non volete le classiche soluzioni, ecco qualche idea per centrotavola fai da te per il matrimonio

var sw = document.documentElement.clientWidth, isTouch = “ontouchstart”in window||navigator.msMaxTouchPoints>0, device = sw>900&&!isTouch?”desktop”:980>sw&&sw>670||sw>980&&isTouch?”tablet”:”smartphone”; if (device == ‘tablet’) document.writeln(”);

Come fare centrotavola fai da te per matrimonio

Per una perfetta mise en place, i centrotavola rappresentano l’equivalente della ciliegina sulla torta: un dettaglio in grado di conferire fascino e personalità non solo alla tavola, ma all’intera sala che andrà ad ospitare il ricevimento nuziale. Naturalmente questi dovranno accordarsi perfettamente con il tema scelto per il matrimonio, sia per quanto riguarda lo stile (classico, rustico, boho chic, shabby, ecc.), che materiali e colori. Non sempre risulta di conseguenza possibile accordarsi con la location affinché sia questa a fornire centrotavola che soddisfino il nostro gusto e le nostre necessità.

Se siete amanti dei fai da te, perché non realizzare dunque con le vostre mani dei centrotavola totalmente personalizzati? Qualunque sia lo stile prescelto per la cerimonia, in questo modo potrete infatti essere certi non solo di ottenere delle composizioni coerenti con le decorazioni generali, ma anche di risparmiare non poco denaro, scegliendo materiali ed elementi in base al vostro gusto ed alla disponibilità economica.

Matrimonio: segnaposti fai da te

Per un matrimonio classico ed elegante, via libera ad esempio a specchi, sfere e bouquet di fiori, così da ottenere un centrotavola semplice, ma molto raffinato. Se i tavoli saranno tondi e di ampie dimensioni, potrete poi optare per composizioni che si sviluppano in altezza, mentre se la location è già molto scenografica di suo, meglio allora puntare sulla semplicità, giocando con nastri monocolore, contenitori di vetro, candele galleggianti e specchi.

Per delle nozze in stile rustico, una soluzione molto carina e semplicissima da realizzare è invece quella di acquistare tante piccole cassettine di legno (ultimamente di gran tendenza) ed utilizzarle come vasetti per composizioni floreali o piante aromatiche. Se state organizzando un matrimonio in stile rustico, protagonisti incontrastati dovranno infatti essere gli elementi naturali, i colori neutri e le stoffe grezze, come lino e canapa. Usate quindi la fantasia e sfruttate pigne, spighe, paglia, ma anche agrumi (molto colorati e scenografici), oppure mele (se il colore del matrimonio è il verde), ed accostateli a cestini di vimini, barattoli di vetro, spago, rafia e, perché no, piccole sezioni di tronco circolari, che facciano da base alla decorazione.

Per quanto riguarda poi lo stile shabby chic, uno dei più amati negli ultimi anni, ricordate che si basa su una commistione di elementi ‘invecchiati’ (‘shabby’), decorati in modo da conferire loro un aspetto ‘raffinato’ (‘chic’). Il trucco sta quindi nel far in modo che elementi che hanno subito l’usura del tempo, tornino a nuova vita, pur mantenendo il loro fascino. Spazio dunque al riciclo creativo di contenitori ed oggettistica, che potrete magari scovare in qualche mercatino vintage. Perfette sono ad esempio delle gabbiette bianche per uccelli, da declinare magari in formato mignon per le bomboniere.

Per gli amanti dei libri, un’idea davvero carina è poi di acquistarne di vecchi, di piccolo/medio formato (oppure riciclare quelli trovati in casa delle nonne), legarne assieme quattro o cinque con un nastro di lino e completare la composizione con un delicato mazzetto di fiori in cima. Una piccola cornice shabby vi consentirà poi di riportare anche il nome del tavolo e volendo, quelli degli invitati che vi siederanno. Una soluzione super economica, ma di grande effetto, consiste infine nel rivestire con dello spago i barattoli di latta (tipo quelli di legumi e pelati) ed utilizzarli come vasetti per i fiori, magari accostandone più di uno e giocando con differenti altezze. Analogo discorso anche per vasetti di riciclo abbelliti con nastri (sempre di tessuto grezzo), stampe vintage e spago, da riempire con piccoli bouquet dalle tinte delicate, oppure semplicemente con del velo da sposa ed affiancare a piccole lanterne.

Giungiamo infine allo stile marinaresco, perfetto per un matrimonio sulla spiaggia o per coppie accomunate dalla passione per il mare. I centrotavola dovranno, in questo caso, essere giocati su elementi marini come sabbia, conchiglie, stelle marine, sassolini e candele. Tanto più saranno realistici gli elementi, tanto più raffinato sarà il risultato, non scartate quindi l’opzione di andare voi stessi a raccogliere sulla spiaggia tutto l’occorrente per un centrotavola fai da te in perfetto stile marinaresco. All’interno di un recipiente di vetro basso potreste ad esempio creare uno strato di sabbia, posizionarvi al centro una candela di medie dimensioni e poi decorare la composizione con elementi naturali, avendo cura di giocare con differenti grandezze. In alternativa, potete optare per contenitori alti, con un fondo di sassolini bianchi e conchiglie, da riempire poi di acqua, in modo da poterci inserire delle candeline galleggianti.

gpt native-bottom-foglia-matrimonio
gpt inread-matrimonio-0

[ Fonte articolo: Pianetadonna ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*