Avvocato o pilota? La doppia vita di Valentina Albanese

0

Dopo aver vinto con la Seat il Campionato italiano Turismo è pronta per nuove sfide: “Ogni volta che salgo in macchina, sento un’emozione unica” Video

Dottor Jekyll e mister Hyde, ovvero durante la settimana irreprensibile avvocato e nel weekend scatenato pilota. E’ questa la “doppia vita” di Valentina Albanese che all’attività lavorativa forense come avvocato penalista abbina una passione sconfinata per le corse automobilistiche. Non un semplice passatempo ma un impegno serio che lo scorso hanno l’ha portata a conquistare, con merito e determinazione, il Campionato italiano Turismo.

Valentina Albanese si racconta

#video-147689941 { position:relative; } #video-147689941 .overlay-play { position:absolute; width:100px; height:100px; left:229.0px; top:120.5px; background:transparent url(‘http://video.repubblica.it/common/static/player/2014/images/rrtv/player-placeholder-play.png’) center center no-repeat; }

if (window.dictionaryPlayerContent == undefined){ var dictionaryPlayerContent = {}; } dictionaryPlayerContent[‘playerId-147689941’] = {playOnOver:false, pause:false} //var playOnOver = false; //var pause = false; dictionaryPlayerContent[‘playerId-147689941’][‘iframeConfiguration’] = window.createNewIframeConfig(); dictionaryPlayerContent[‘playerId-147689941’][‘iframeConfiguration’].iframeDivId = “iframe-147689941”; dictionaryPlayerContent[‘playerId-147689941’][‘iframeConfiguration’].genericHandler = function(div, el) { console.log(“Play focused…”); dictionaryPlayerContent[‘playerId-147689941’][‘playOnOver’] = false; dictionaryPlayerContent[‘playerId-147689941’][‘pause’] = false; } //var iframeConfiguration1 = window.createNewIframeConfig(); //iframeConfiguration1.iframeDivId = “iframe-147689941”; /*iframeConfiguration1.genericHandler = function(div, el) { console.log(“Play focused…”); dictionaryPlayerContent[keyId][‘playOnOver’] = false; dictionaryPlayerContent[keyId][‘pause’] = false; }*/ $(document).ready(function(){ $(window).scroll(function() { if(isInView(‘#inline_147689941’)) { var videoParent = $(this).parent(); if(videoParent.is(‘a’)){ videoParent.click(function(){return false}); } if (document.getElementById(“iframe-147689941″) == null){ $(‘#video-147689941’).replaceWith(”); window.addExistingIframe(dictionaryPlayerContent[‘playerId-147689941’][‘iframeConfiguration’]); dictionaryPlayerContent[‘playerId-147689941’][‘playOnOver’] = true; dictionaryPlayerContent[‘playerId-147689941’][‘pause’] = false; }else if (dictionaryPlayerContent[‘playerId-147689941’][‘pause’]){ console.log(“Play on over”) var iframeTest = document.getElementById(“iframe-147689941”); iframeTest.contentWindow.postMessage(“gelepmv:2,player:play”, “http://video.repubblica.it”); dictionaryPlayerContent[‘playerId-147689941’][‘playOnOver’] = true; dictionaryPlayerContent[‘playerId-147689941’][‘pause’] = false; } }else{ if (document.getElementById(“iframe-147689941”) && dictionaryPlayerContent[‘playerId-147689941’][‘playOnOver’] && !dictionaryPlayerContent[‘playerId-147689941’][‘pause’]){ console.log(“not in view…”) var iframeTest = document.getElementById(“iframe-147689941”); iframeTest.contentWindow.postMessage(“gelepmv:2,player:pause”, “http://video.repubblica.it”); dictionaryPlayerContent[‘playerId-147689941’][‘playOnOver’] = false; dictionaryPlayerContent[‘playerId-147689941’][‘pause’] = true; } } }); function isInView(el) { windowTop = $(window).scrollTop(); windowButtom = windowTop + $(window).height(); elTop = $(el).offset().top+250; elButtom = elTop + $(el).height()-90; return (elTop >= windowTop && elButtom <= windowButtom); } });

OAS_RICH(‘Bottom’);

Una volta smessa la toga quindi Valentina Albanese indossa i panni di pilota e con tuta e casco sale a bordo della sua Seat, vettura con cui ha iniziato a gareggiare nel 2005. L’ennesima dimostrazione del suo talento è arrivata recentemente sul circuito di Vallelunga, impianto alle porte di Roma intitolato al grande Piero Taruffi, dove si è disputata la quarta tappa del 2016 dei Campionati italiani monomarca Seat Ibiza e Leon Cup, oltre che le gare del Campionato italiano Turismo, in cui la casa spagnola è presente (nella categoria TCS) anche con l’inedita Leon ST Cupra, versione familiare della compatta “Made in Barcelona”.
Appena arrivata, Valentina si riunisce con i meccanici del team per controllare che la Seat Leon Cup Racer pronta per la griglia di partenza sia perfettamente messa a punto.

“Faccio l’avvocato, però la mia grande passione sono le macchine da corsa – spiega con un sorriso – La Leon Cup Racer ha un motore di una potenza straordinaria, e guidandola ti rendi conto di essere davvero a bordo di un’auto vincente. La migliore con la quale io abbia mai corso”.
E a chiunque le faccia notare che l’avvocatura e l’ambiente delle corse siano due mondi totalmente diversi, forse incompatibili, replica gentilmente ma con decisione:“Sono due mondi che riesco a conciliare perché l’avvocato lo fai durante la settimana, il pilota tendenzialmente nel weekend. Posso dire poi che la sensazione è molto simile quando torni a casa dopo un fine settimana in cui hai vinto una gara, e quando vai a casa dopo una giornata in tribunale dove hai vinto una causa!”.

Non c’è più tempo per le chiacchiere, è arrivato il momento di spingere sull’acceleratore, Valentina è pronta per inseguire una nuova vittoria e si congeda  con un’ultima battuta: “Ogni volta che salgo in macchina, sento un’emozione unica!”. Più chiaro di così. (m.r.)

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*