Vela, giro del mondo in solitaria in 42 giorni: il nuovo record è del francese Gabart

0

 Il precedente primato era di 49 giorni. Sul suo trimarano Macif ha tagliato il traguardo vicino all'isola di Ouessant, davanti alla costa occidentale francese

ROMA – Il velista francese Francois Gabart ha stabilito un nuovo record per il giro del mondo in solitaria. A bordo di Macif, trimarano di 30 metri per 21, ha circumnavigando il globo in 42 giorni, 16 ore, 40 minuti e 35 secondi. Sei giorni e 10 ore in meno rispetto al precedente record, quello di Thomas Coville, stabilito in 49 giorni e 3 ore con un trimarano simile, lungo 31 metri. E aveva infranto il muro dei 50 giorni che si riteneva un limite invalicabile.

· IL RECORD PRECEDENTE
Anche Thomas è francese e sino allo scorso anno era considerato il velista più veloce del mondo. Classe 1968, nel 2016 aveva battuto il record stabilito da un suo connazionale nel 2008, concludendo la navigazione del mondo con otto giorni di anticipo.

Oggi questo primato è stato conquistato da Gabart e Macif. Un risultato aspettato, ma non per questo meno spettacolare: Gabart, navigando alla media di 27.2 nodi – ovvero 50 km all’ora sul mare, raggiungendo anche punte di oltre 72 km/h – ha stabilito di volta in volta record intermedi che hanno fatto presagire il grande risultato.

Gabart era partito dal vicino porto di Brest il quattro novembre scorso. E secondo gli organizzatori, il 34enne, ha tagliato il traguardo questa mattina vicino all'isola di Ouessant, davanti alla costa occidentale della Francia. Un momento che il marinaio ha immortalato in un video selfie condiviso sui suoi canali social. Nel filmato si vedeOAS_RICH(‘Bottom’); uno schermo su cui compaiono la barca e la linea rossa del traguardo: "Quelli blu siamo noi, quello rosso è l'arrivo", spiega il velista prima di commuoversi una volta oltrepassato il limite.

La voce e lo sguardo sono increduli, come tutto il suo staff. Ma, come ha spiegato un ingegnere del suo ufficio tecnico all'Afp: "Francois ha dimostrato che è possibile spingersi sempre oltre, che tutto è possibile".

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*