Tennis, coraggio e personalità: Cecchinato prepara un nuovo sogno contro Thiem

0

L'austriaco ha già eliminato Berrettini che in alcune fasi di gioco ha mostrato come insidiarlo. E il palermitano, dopo aver eliminato Djokovic, non sembra affatto sazio

PARIGI – Il giorno dopo la grande impresa la sbornia non è per nulla passata. Marco Cecchinato oggi si gode ancora la semifinale del Roland Garros appena conquistata, accarezzando l'idea che la sua cavalcata possa continuare. Nell'Era Open del tennis, cominciata giusto cinquant'anni fa, solo due italiani erano riusciti a giocarsi la semifinale: Adriano Panatta e Corrado Barazzutti. Da oggi c'è anche Marco Cecchinato che, in un mese o giù di lì, ha stravolto gli equilibri del tennis mondiale. "Non ho dormito granché ma oggi riposoassoluto e poi penso alla semifinale – ha detto a Radio 2 -. Ho ricevuto tantissimi messaggi ma ho potuto rispondere solo ai familiari. Quando finisce Parigi promesso rispondo a tutti. Da piccolo sognavo di diventare un giocatore professionista ma non ero fortissimo. E ora ringrazio le poche persone che hanno creduto in me. Tutti i sacrifici sono ricompensati e questo è un sogno che si realizza".

Roland Garros, storico Cecchinato: il passante di rovescio che ha steso Djokovic

#player_img_{{media.get_kpm3id}} { height: {{media.get_width|mul:9|div:16}}px; }

in riproduzione….

$(document).ready(function() { VideoEmbed.main(); VideoEmbed.createIframe(‘player_ex_198301397’, ‘https://video.repubblica.it/embed/sport/roland-garros-storico-cecchinato-il-passante-di-rovescio-che-ha-steso-djokovic/306896/307523?adref=http://www.repubblica.it/sport/tennis/2018/06/06/news/cecchinato_pre_thiem-198298386/&responsive=true&pm=true&pl_listen=true&kwdebug=true&mode=embed&el=player_ex_198301397&testViewability=true&width=558&height=314&ver=198301397’, 558, 314, true, true); });

Questo venticinquenne ragazzo siciliano scenderà in campo venerdì contro l'austriaco Thiem, numero otto del mondo. L'unico capace di battere Rafa Nadal sulla terra rossa quest'anno. Eppur battuto da Fabio Fognini a Roma, al Foro Italico. Sempre a Parigi l'austriaco ha evitato problemi da Matteo Berrettini al terzo turno, il quale – con grande coraggio e personalità – ha indirettamente mostrato come si deve affrontare un tipo del genere: sparando a mille, tirando ogni colpo come se fosse l'ultimo della vita. Berrettini ha strappato un set all'austriaco, ha puntato sulla potenza del suo servizio, aggiungendoci il dritto e rischiando anche il rovescio (che non è il suo colpo migliore).

Cecchinato ha un gioco diverso: un dritto meno devastante, ma pur sempre solido. Grandi gambe e velocità di spostamento, con un rovescio che gli consente di non indietreggiare nello scambio. Il servizio, ecco, quello sarà il fattore che farà la differenza. Ha aiutato il nuovo numero 72 del mondo in tante partite, in quella contro Djokovic un pochino meno. Ma il quarto di finale con il serbo era un match particolare perché portava con sé ricordi personali, tipo l'essersi allenati insieme. E sono pensieri che spostano i match, certe volte.

Roland Garros, il cugino di Cecchinato sposta le foto del tennista: sfidiamo la sua scaramanzia

#player_img_{{media.get_kpm3id}} { height: {{media.get_width|mul:9|div:16}}px; }

in riproduzione….

$(document).ready(function() { VideoEmbed.main(); VideoEmbed.createIframe(‘player_ex_198301398’, ‘https://video.repubblica.it/embed/edizione/palermo/roland-garros-il-cugino-di-cecchinato-sposta-le-foto-del-tennista-sfidiamo-la-sua-scaramanzia/306895/307522?adref=http://www.repubblica.it/sport/tennis/2018/06/06/news/cecchinato_pre_thiem-198298386/&responsive=true&pm=true&pl_listen=true&kwdebug=true&mode=embed&el=player_ex_198301398&testViewability=true&width=558&height=314&ver=198301398’, 558, 314, true, true); });

Contro Thiem tutto questo non accadrà, visto che non c'è confidenza tra i due. Si sono incrociati solo una volta, in un Challenger, a inizio carriera: non fa testo. Naturalmente Thiem è favorito, ma Cecchinato stavolta potrà giocare con l'animo leggero di quello che davvero s'è regalato un sogno e non ha nulla da perdere. Non è appagato, e vuole combinare un altro scherzetto. Staremo a vedere: ricordate, appuntamento al Philippe Chatrier, stadio Centrale del Roland Garros, primo pomeriggio di venerdì. La storia passa da quelle parti.

Roland Garros, l’abbraccio di Djokovic a Cecchinato in lacrime per il trionfo

#player_img_{{media.get_kpm3id}} { height: {{media.get_width|mul:9|div:16}}px; }

in riproduzione….

$(document).ready(function() { VideoEmbed.main(); VideoEmbed.createIframe(‘player_ex_198301399’, ‘https://video.repubblica.it/embed/sport/roland-garros-l-abbraccio-di-djokovic-a-cecchinato-in-lacrime-per-il-trionfo/306892/307519?adref=http://www.repubblica.it/sport/tennis/2018/06/06/news/cecchinato_pre_thiem-198298386/&responsive=true&pm=true&pl_listen=true&kwdebug=true&mode=embed&el=player_ex_198301399&testViewability=true&width=558&height=314&ver=198301399’, 558, 314, true, true); });

OAS_RICH(‘Bottom’);

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.