MotoGp: Lorenzo ufficiale alla Honda. Con Marquez, ’dream team’ da 11 titoli iridati. Ducati ingaggia Petrucci

0

La Casa giapponese, 24 ore dopo il divorzio da Dani Pedrosa, ufficializza il contratto biennale firmato dal pilota maiorchino, domenica vincitore al Mugello sulla Ducati: "Due grandi campioni con grande talento e grandi speranze che renderanno la squadra più forte e contribuiranno allo sviluppo della HRC"

TOKYO –  Adesso c'è anche il crisma dell'ufficialità: Jorge Lorenzo è un pilota della Honda. Il pilota spagnolo, reduce dal trionfo del Mugello in sella alla sua Ducati, ha firmato un contratto biennale che lo porterà a correre con il Team Repsol nei prossimi due mondiali, come annunciato dalla Honda Racing Corporation, prendendo il posto di Dani Pedrosa che ieri aveva comunicato la sua separazione dalla Casa giapponese.

LORENZO CON MARQUEZ, COPPIA DA 11 TITOLI IRIDATI – Il tre volte campione del mondo di MotoGp si unirà dunque al Team Repsol Honda a partire dalla prossima stagione e avrà come compagno di squadra il connazionale Marc Marquez. "Dal 2019 Lorenzo diventerà compagno di squadra del quattro volte campione del mondo MotoGp Marc Marquez: due grandi campioni con grande talento e grandi speranze che renderanno la squadra più forte e contribuiranno allo sviluppo della HRC", spiega la Honda in una nota. La coppia che schiererà in pista la Repsol Honda al via del prossimo Mondiale è infatti la più vincente di sempre. Insieme i due hanno vinto 11 titoli iridati, di cui sette nella classe regina: quattro volte Marc Marquez (2013, 2014, 2016 e 2017), tre il maiorchino (2010, 2012 e 2015).

OAS_RICH(‘Bottom’); L'ANTICIPAZIONE SUL FUTURO DOPO IL TRIONFO AL MUGELLO "Per la Ducati sfortunatamente è troppo tardi, peccato". Con queste parole, dopo il successo nel GP d'Italia domenica, Lorenzo aveva risposto a una domanda su un'eventuale offerta di rinnovo del team di Borgo Panigale. Sapeva già quindi quale sarebbe stato il suo futuro e, infatti, due giorni dopo il trionfo al Mugello è arrivata l'ufficialità del divorzio tra Dani Pedrosa e la Honda, seguita ora dall'annuncio del biennale firmato da Jorge Lorenzo con la HRC che il prossimo anno presenterà sulla griglia di partenza un vero "dream team".

DUCATI UFFICIALIZZA PETRUCCI – La contromossa della Ducati non si è fatta attendere: Danilo Petrucci è un pilota della scuderia di Borgo Panigale. Il romano, che lascia l'Alma Pramac, affiancherà Andrea Dovizioso. "Essere pilota della scuderia ufficiale è un sogno che si realizza", è il primo commento di Petrucci. "E' un grande onore raggiungere questo risultato, specialmente perchè ho iniziato il mio cammino in MotoGp proprio in questa casa e ho dato il mio contributo come test. Per prima cosa voglio ringraziare i manager Claudio Domenicali, Gigi Dall'Igna e Paolo Ciabatti che mi hanno dato l'occasione di mettermi in luce in questi anni con il team Pramac. Senza di loro, niente di tutto questo sarebbe stato possibile. Hanno creduto in me come pilota e come persona. Non vedo l'ora di iniziare questa avventura, ma adesso devo pensare alla stagione e voglio dare tutto per puntare alla top cinque del campionato". Da Petrucci a Claudio Domenicali, CEO Ducati Motor Holding: "Per prima cosa voglio ringraziare Jorge Lorenzo per il suo apporto e per averci dato la vittoria domenica al Mugello; mi piacerebbe vederlo lottare ancora, insieme ad Andrea Dovizioso, per raggiungere altri successi in questa stagione, ma voglio dare il miglior benvenuto a Danilo che vestirà i nostri colori; sono sicuro che potrà continuare la sua crescita".

 

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*