MotoGp, Mugello; Rossi: “Non sono poi così bollito…“

0

Valentino si gode la pole: "Alla mia età ho ancora quasi tre anni di corse, ma meglio godersi questo momenti". Pirro torna sul terribile incidente: "Sarò alla gara, ma solo per vederla. Padre Pio mi ha salvato la vita".

MUGELLO – "Alla mia età, ho ancora quasi tre anni di corse: ma meglio godersi questi momenti perché non so quanti ce ne saranno ancora. Penso a tutti quelli che mi danno del 'bollito' e che dicono che ormai sono vecchio, soprattutto quando faccio schifo e mi convinco che magari hanno ragione. Quando invece vado forte i miei pensieri sono più positivi". Valentino scherza, è felice dopo aver ottenuto la pole al Mugello. "Questa pole non me l'aspettavo, però sono stato veloce in quasi tutto il fine-settimana: nelle Fp4 ho sofferto un po' con le gomme da gara, però comunque ero tra i primi 5-6. Poi con le morbide è andata meglio subito alla prima uscita, e alla seconda è venuto fuori un gran giro".

Subito dopo si è messo alle calcagna di Marquez, che forse si è innervosito. "Lui me lo aveva fatto tempo fa, quando l'ho visto passare un pensato: che bello. Mi sono fatto un giro dietro la Honda e ho visto come guida: molto interessante". Pole di Valentino, 4 italiani nei primi 7 che si giocano il successo. "Speriamo che inviti altra gente a venire al circuito". Il Doc ha indossato un casco nuovo, tricolore e con una citazione di De Gregori ('L'Italia tutta intera'): "Ma ce ne siamo accorti dopo, che la data coincideva con quella della festa della Repubblica. Meglio. La verità è che prima di addormentarmi ho pensato che sarebbe stato bello, correre con un casco tutto italiano. E poi mi piace, De Gregori. Anche se la sua frase era in ballottaggio con una di Elio, e l'inno di Mameli". Chi vince? "Bella domanda: Lorenzo, Vinales, Iannone, Petrucci, Marquez e Dovizioso. Vanno tutti forte. Io devo pensare al consumo delle gomme, sono un po' preoccupato. Cercheremo di mettere a posto alcuni cose prima del via perché anche un dettaglio potrebbe essere decisivo".

OAS_RICH(‘Bottom’);

Pirro: "Padre Pio mi ha salvato la vita" –  Michele Pirro rimane sotto osservazione all'ospedale Careggi di Firenze. "Ho ancora un versamento addominale, i medici vogliono essere prudenti. Ma domattina mi dimettono e vengo al circuito. Solo a vedere gli altri, purtroppo". Ha rivisto le immagini del suo drammatico incidente. "Sono stato molto fortunato. La verità è che all'improvviso ho scoperto di non avere freni". L'ultima fotocellula diceva: velocità 355.2 kmh. "Ho pinzato 3-4 volte, ho usato quello dietro, all'improvviso la ruota si è bloccata e sono stato proiettato via. Da quel momento, non ricordo più nulla". Perché i freni non hanno funzionato? "C'è un dosso e a quella velocità crea scompensi alla ciclistica". Dicono che lei non indossava l'air-bag. "No. Indossavo l'air-bag", taglia corto il pilota di San Giovanni Rotondo. Che naturalmente si è fatto una ragione del 'miracolo' di venerdì. "Padre Pio mi ha salvato la vita".

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*