Idea Floome: così il cellulare diventa un etilometro

0

Usa gli stessi sensori degli alcol test delle forze dell’ordine ed è tutto made in Italy. Costa 50 euro Il test on line  Foto

Da problema per la sicurezza stradale a grande risorsa: questa la parabola dello smartphone che con il Floome si trasforma in un etilometro professionale. Arriva da una start up italiana, costa 50 euro e riesce a misurare con precisione il tasso alcolemico in pochi secondi.

L'alcol test on line

OAS_RICH(‘Bottom’); Floome infatti usa gli stessi sensori degli etilometri in uso alle forze dell’ordine e promette quindi un tasso di affidabilità di alto livello. Tutto "sposato" ovviamente alla solita ’applicazione attraverso la quale si interfaccia e promette una serie infinita di servizi. Consente di chiamare un taxi o un amico per farsi dare un passaggio a casa o di trovare un locale dove mangiare qualcosa, con lo scopo di scoraggiare le persone a mettersi alla guida in stato di ebbrezza.

In più Floome aggiorna poi continuamente l'automobilista sul tempo necessario al proprio fisico per smaltire l’eccesso di alcol al limite legale di ebbrezza. Una specie di count down per tornare a guidare.

Tecnicamente il dispositivo si aggancia allo smartphone ma non consuma la batteria del telefono perché è auto alimentato con una sua batteria di lunga durata. In più è stato progettato con una forma smussato, tipo sasso di fiume, per stare in tasca sempre pronto all'uso. Chissà che in un periodo di smartphone mania proprio questo dispositivo non riesca a fare breccia, là dove altri dispositivi portatili hanno miseramente fallito.

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.