Donapp, l’app per fare beneficenza con lo shopping

0
Lanciata dall’omonima start up romana, nasce con l’intento di unire donatore, azienda e iniziativa benefica all’interno di un’unica piattaforma

Le campagne di solidarietà sono molteplici e spesso il cliente non è motivato a offrire il proprio contributo economico. Allo stesso tempo, ogni catena di negozi aderisce alla sua raccolta fondi, con il risultato di rendere difficile scegliere l’iniziativa benefica da sostenere. Donapp nasce con l’intento di unire donatore, azienda e iniziativa benefica all’interno di un’unica piattaforma, che permette al cliente di donare in automatico mentre si acquista un prodotto, senza alcun costo aggiuntivo. Da una parte ci sono le aziende, che scalano una percentuale dal prezzo d’acquisto , dall’altra gli utenti che possono scegliere di fare acquisti attraverso l’applicazione (che permette di passare al negozio online delle aziende) o direttamente in negozio. E infine, ci sono anche le cooperative e le associazioni senza scopo di lucro, che possono così finanziare le loro iniziative. 

 

«Tutto è cominciato dopo aver aiutato un mio amico in una raccolta fondi per la sua piccola Onlus. L’obiettivo, sin dall’inizio, è stato quello di creare uno strumento che permettesse a tutti di donare e di mettere in relazione il consumatore con l’organizzazione non profit. Il problema è stato quello di individuare qualcuno che volesse farlo al loro posto. Così ho pensato di coinvolgere direttamente le aziende che vendono le cose che compriamo», spiega l’amministratore delegato della start up Stefano La Noce. 

 

Nell’applicazione è possibile seguire l’andamento della campagna scelta  

 

Creata dall’omonima start up romana, la piattaforma è stata lanciata lo scorso 16 giugno e per ora, sono disponibili sei campagne di solidarietà. Tra cui “Cose dell’altro mondo, messa in campo dalla Croce Rossa Italiana per aiutare la popolazione afflitta dalla carestia in Somalia, Sud Sudan, Kenya ed Etiopia. Senza dimenticare l’iniziativa dedicata ai bambini ospiti delle case famiglia della cooperativa “L’Accoglienza ”, o la campagna della fondazione Soleterre , che vuole sostenere i piccoli pazienti dei reparti di oncologia in Ucraina. E per quanto riguarda le aziende: sono presenti UciCinemas, Carrefour, Italo, IBS, Feltrinelli, Mondadori e tante altre. 

 

Cliccando sui loghi delle aziende è possibile accedere al negozio online  

 

Ma come funziona? Prima di tutto è necessario scaricare l’app (disponibile per Android e iOS), poi si può scegliere la causa da sostenere (è possibile seguire anche lo stato d’avanzamento dell’obiettivo da raggiungere), infine si può acquistare direttamente nei negozi più vicini o online. Accanto al logo di ogni azienda è indicata la percentuale che viene scalata automaticamente dal prezzo d’acquisto. 

 

LEGGI ANCHE: ARRIVA ULULE, LA PIATTAFORMA DI CROWDFUNDING CHE VUOLE FAR DECOLLARE IL MERCATO ITALIANO di Daniele Lettig  

[ Fonte articolo:La Stampa ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*