Serie B, Ascoli-Entella 0-0: salvezza centrata per i ragazzi di Cosmi

0

Dopo il pareggio a reti bianche dell'andata, i marchigiani si ripetono davanti a 11.000 tifosi e blindano la permanenza in cadetteria, condannando i liguri alla retrocessione. Al settimo cielo il tecnico: "Questa squadra ha fatto un'impresa difficilmente raccontabile, è l'epilogo di sei mesi incredibili"

ASCOLI PICENO – In attesa dei playoff, la Serie B conosce il verdetto emesso dai playout. Rimane in cadetteria l'Ascoli di Serse Cosmi, che trova un altro 0-0 dopo quello ottenuto all'andata e condanna alla Serie C l'Entella, che raggiunge Ternana, Pro Vercelli e Novara in virtù del peggior piazzamento in classifica rispetto ai bianconeri. Festa grande per gli undicimila tifosi dell'Ascoli accorsi allo stadio.

LA PARTITA – Padroni di casa pericolosi soprattutto su palla inattiva, con i colpi di testa di Kanoute che spaventano i liguri. La sfida, nel primo tempo, scivola via senza grandi emozioni, con l'Ascoli troppo impegnato a non scoprirsi per pungere in zona gol e l'Entella eccessivamente timida. L'unico brivido è un'occasione sprecata da La Mantia, convinto di essere in offside.

OAS_RICH(‘Bottom’); In avvio di ripresa sono gli ospiti a sfiorare il gol con un colpo di testa di Benedetti, mentre Clemenza prova a prendersi l'Ascoli sulle spalle, colpendo un palo e andando in un paio di occasioni vicino al vantaggio. Agazzi rischia la frittata al 70′, Aramu non arriva puntuale sul tap-in.

Gli assalti dell'Entella sono vani, al 95′ è ancora Aramu a poter calciare a pochi passi dal portiere, senza però trovare la via della rete. "Dire che sono contento è poco – è il commento di Serse Cosmi ai microfoni di Sky Sport – perché questo è l'epilogo di sei mesi incredibili. Diventa difficile trovare le parole, questi ragazzi hanno fatto una cosa difficilmente raccontabile. Mi auguro che la gente lo capisca, il valore di questa salvezza può fare ripartire l'Ascoli, come è giusto". Al settimo cielo anche capitan Mengoni: "È come vincere la Champions, abbiamo sofferto come cani ma abbiamo centrato un obiettivo fondamentale".

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*