Una rovesciata da leggenda, è di Ronaldo il gol più bello della Champions

0

La straordinaria bicicletta di CR7 nell'andata dei quarti tra Juve e Real è stata votata da una task force di osservatori per l'Uefa "una straordinaria esibizione di tecnica e atletismo". Sul podio Bale e Higuain. Nella top ten anche Dzeko e Insigne

ROMA – Un balzo, nuotando nell'aria. Rovesciata, gol, accesso diretto nella leggenda del pallone. Cristiano Ronaldo batte Bale, appartiene al portoghese il premio ideale di gol più bello della stagione di Champions League. La straordinaria bicicletta del cinque volte Pallone d'Oro (e più che probabile candidato al sesto) alla Juventus nella gara d'andata dei quarti di finale di Champions League è stata votata da una task force di osservatori per l'Uefa, dal tecnico lettone Mixu Paatelainen, dall'ex allenatore polacco Jerzy Engel, assieme a quello danese Peter Rudbaek, all'ex difensore e poi tecnico del Werder Brema Thomas Schaaf e dall'ex centrale difensivo di Roma e Inter, Christian Chivu, che in coro hanno definito la rete di Ronaldo "una straordinaria esibizione di tecnica e atletismo". E non è quindi servito per piazzarsi davanti a CR7 lo stesso, fantastico gesto acrobatico di Gareth Bale, messo in mostra dall'ala gallese nella finale di Kiev (il gol del 2-1 al Liverpool) su cross di Marcelo – che aveva rifornito anche Ronaldo all'Allianz Stadium – e che ha di fatto consegnato la 13esima Champions ai blancos. Insomma, pepite targate Real Madrid. Dietro le gemme delle due bocche da fuoco del Real one si piazza Gonzalo Higuain con il destro al volo sul palo lungo per l'1-0 bianconero al Tottenham, andata degli ottavi di finale. Un gol bello, bellissimo, che non ha retto il paragone con le due gesta d'autore griffate Real Madrid.
 

DELIZIA GRIEZMANN, POI DZEKO. E C'E'ANCHE INSIGNE – C'è tanta Italia nella top ten dei gol più belli della Champions. Per esempio, la Roma, che ha dovuto ammirare la rovesciata – è evidentemente la stagione delle acrobazie – di Antoine Griezmann lo scorso novembre al Wanda Metropolitano, prima delle due reti con cui l'Atletico Madrid ha superato i giallorossi. Che si riscattano con il quinto posto di Edin Dzeko, con il sinistro al volo allo Stamford Bridge, ottobre 2017 in Chelsea-Roma 3-3, uno dei primi segnali della grande cavalcata romanista in Coppa. E dopo il Bale bis (conclusione al volo nel 3-2 al Borussia Dortmund, girone di qualificazione), la punizione di Fred dello Shakthar Donetsk alla Roma (il brasiliano è passato pochi giorni da al Manchester United per 50 milioni di euro) e Kevin De Bruyne dalla distanza contro gli ucraini, c'è Lorenzo Insigne, ancora contro il club di Donetsk: doppio dribbling dall'ala sinistra e tiro da oltre 20 metri. Mentre la classifica è sigillata dal fenomeno che l'ha inaugurata: Cristiano Ronaldo che zittisce il Muro Giallo del Dortmund, 6 dicembre 2017, girone di qualificazione Champions, con destro alla Del Piero dal limite dell'area, all'incrocio. Nella stessa gara dell'altra prodezza di Bale. Sì, è stata proprio la Champions League in salsa merengue.

 
OAS_RICH(‘Bottom’);  
 
 
 
 

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*