Serie C: Livorno e Siena alla resa dei conti, per il Lecce è match point promozione

0

La 37ª e penultima giornata vede i labronici, leader del girone A, ricevere la Carrarese, con i bianconeri in casa con il Piacenza. Nel gruppo B passerella a Reggio Emilia per il Padova già in B, nel C i salentini (+4 su Catania e Trapani) cercano con la Paganese i punti del ritorno tra i cadetti

ROMA  – L'ultimo scatto per tagliare lo striscione del traguardo, quello che indica il salto di categoria. Lo tentano Livorno e Lecce, al comando dei gironi A e C del campionato di serie C – per imitare l'impresa già riuscita al Padova – che nel fine settimana manda in scena la 37esima e penultima giornata. Un turno che si apre sabato con le gare appunto del gruppo A, tutte in contemporanea alle ore 16.30, per poi domenica veder disputare gli incontri del girone A (alle 14.30) e poi quelli del C (alle 17.30). Insomma, un week-end da vivere intensamente per gli appassionati di tutta la Penisola.
 
LIVORNO-CARRARESE E SIENA-PIACENZA SFIDE VERITA' – Nel girone A è il momento della resa dei conti per il duello tutto toscano per la promozione diretta in B. Non è  cambiato niente dopo la giornata precedente ed è ancora il Livorno a vantare due punti di vantaggio; l'undici di Sottil è chiamato al derby con la Carrarese che deve difendere il quarto posto dall'assalto dell'Alessandria, fresca di vittoria di Coppa Italia in settimana, a sua volta ospite della Pistoiese, altra squadra che si gioca le proprie chance per entrare tra le prime dieci. Anche la Robur Siena di Mignani giocherà davanti al proprio pubblico contro il Piacenza con l'unico obiettivo della vittoria, aspettando notizie dal campo dei labronici.
 
PISA AD AREZZO, VIAGGIANO ANCHE MONZA E VITERBESE – Sarà derby pure per il Pisa, terza forza del girone, in casa del super penalizzato Arezzo che con quindici punti in più avrebbe pensato ai play-off piuttosto che ai play-out. Trasferte per Monza e Viterbese, che condividono la sesta poltrona, rispettivamente a Cuneo ed Olbia, con i sardi decisi ad approfittare del turno di riposo della Lucchese per riportarsi in zona playoff. Stesso obiettivo per il Pontedera, che attende un Prato ormai quasi condannato alla retrocessione (fanalino di coda con cinque lunghezze di distacco dalla penultima).
 
GAVORRANO E PRO PIACENZA LOTTANO PER EVITARE I PLAYOUT – Sfida a distanza invece tra Gavorrano e Pro Piacenza per evitare di doversi giocare la salvezza nella post season: la squadra di Favarin è impegnata sul terreno della Giana Erminio, mentre quella di Maccoppi, che al momento ha due punti di vantaggio, ospita l'Arzachena.
Girone A, 37/a giornata (sabato 28 aprile ore 16.30): Arezzo-Pisa, Cuneo-Monza, Giana Erminio-Gavorrano, Livorno-Carrarese, Olbia-Viterbese, Pistoiese-Alessandria, Pontedera-Prato, Pro Piacenza-Arzachena, Robur Siena-Piacenza. Riposa: Lucchese.
Classifica: Livorno 66 punti; Robur Siena 64; Pisa 61; Carrarese 54; Alessandria 53; Monza e Viterbese 52; Piacenza 48; Lucchese 44; Olbia, Pistoiese e Pontedera 43; Giana Erminio 42; Arzachena 38; Pro Piacenza 35; Gavorrano 33; Cuneo 32; Arezzo(-15) 31; Prato 26.
 
REGGIANA RICEVE PADOVA GIA' IN B, ALBINOLEFFE OSPITA SAMB – Nel girone B con la promozione del Padova tra i cadetti (un ritorno per i biancoscudati) è arrivato il primo importante verdetto. Dunque le ultime due partite saranno una passerella per gli uomini di Bisoli, a partire dal match al "Mapei Stadium" sul campo della Reggiana, avversaria di questa bella cavalcata. In casa emiliana si pensa già ai play-off, come per la Sambenedettese di Eziolino Capuano che riceve l'Albinoleffe, chiamato invece a far punti per centrare l'obiettivo.
 
IN TRASFERTA SUDTIROL, BASSANO E TRIESTINA – Con Pordenone e Gubbio ad osservare il turno di riposo, il Sudtirol, quarta forza del torneo, rende visita al Ravenna, così come sono in trasferta Bassano (sul campo di un Vicenza a caccia di punti per lasciare l'ultimo posto) e Triestina (sul terreno del Feralpisalò), entrambe in cerca di riscatto dopo inattesi scivoloni interni. Anche il Renate ha bisogno di fare risultato per mettere al sicuro il piazzamento playoff.
 
FANO-TERAMO SPAREGGIO SALVEZZA, SANTARCANGELO A MESTRE – Attenzione puntata in coda dove si lotta per evitare l'unico play-out del girone. Da seguire in modo particolare il delicatissimo confronto diretto Fano-Teramo, mentre il Santarcangelo sale a Mestre.
Girone B, 37/a giornata (domenica 29 aprile ore 14.30): Fano-Teramo, Feralpisalò-Triestina, Mestre-Santarcangelo, Ravenna-Sudtirol, Reggiana-Padova, Renate-Fermana, Sambenedettese-Albinoleffe, Vicenza-Bassano. Riposano: Gubbio e Pordenone.
Classifica: Padova 59 punti; Sambenedettese 52; Reggiana 51; Südtirol 49; Bassano 47; Feralpisalò e Mestre 46; Pordenone 45; Renate 44; Albinoleffe 43; Ravenna e Triestina 42; Fermana 38; Gubbio 36; Fano 34; Santarcangelo(-1) e Teramo 33; Vicenza(-4) 30.
Modena escluso dal campionato.
 
MATCH POINT PROMOZIONE PER IL LECCE, CATANIA A MATERA – Nel girone C il Lecce, dopo il passo falso del Catania nel posticipo con il Trapani (entrambe a -4 dalla capolista), mai come questa volta ha il destino nelle proprie mani. La festa promozione potrebbe già arrivare in questa occasione; i salentini di Fabio Liverani si giocano il primo match point ricevendo al "Via del Mare" la Paganese. Gli etnei di Lucarelli devono pensare ad espugnare Matera, mentre il Trapani al "Provinciale" ospita il Monopoli,  con la consapevolezza che un nuovo ribaltone è veramente difficile.
 
SICULA LEONZIO-REGGINA E JUVE STABIA-SIRACUSA INCROCI PLAYOFF – Si lotta per cercare di restare tra le prime dieci, posizioni che valgono i playoff, e quindi attenzione particolare alle sfide Sicula Leonzio-Reggina (per i calabresi c'è la mission salvezza però), Juve Stabia-Siracusa e Virtus Francavilla-Cosenza. Il Rende proverà a insidiare la quarta posizione delle Vespe ricevendo la Fidelis Andria, al momento quartultima, mentre il turno di riposo obbliga probabilmente il Catanzaro a mettere nel cassetto le ambizioni di post season.
 
CASERTANA A BISCEGLIE, IN CODA AKRAGAS-FONDI – Il Bisceglie prova a mettere in cassaforte la permanenza in categoria ma la Casertana intende allungare il suo momento positivo e proiettarsi ai playoff, mentre Akragas-Racing Fondi mette di fronte ultima e penultima della classe.
Girone C, 37/a giornata (domenica 29 aprile ore 17.30): Akragas-Racing Fondi, Bisceglie-Casertana,OAS_RICH(‘Bottom’); Juve Stabia-Siracusa, Lecce-Paganese, Matera-Catania, Rende-Fidelis Andria, Sicula Leonzio-Reggina, Trapani-Monopoli, Virtus Francavilla-Cosenza. Riposa: Catanzaro.
Classifica: Lecce 71 punti; Catania e Trapani 67; Juve Stabia 51; Monopoli e Rende 49; Cosenza 48; Casertana 47; Sicula Leonzio e Virtus Francavilla 45; Siracusa(-5) 44; Matera(-9) 43; Catanzaro 41; Bisceglie e Reggina 39; Fidelis Andria(-3) 37; Paganese 32; Racing Fondi 27; Akragas(-9) 6.

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*