Serie C, Coppa Italia: Marconi regala all’Alessandria il secondo trofeo nella storia

0

Dopo il successo dell'andata (1-0) i grigi superano 3-1 la Viterbese al 'Moccagatta' tornando ad iscrivere il proprio nome nell'albo d'oro dopo il successo nel 1973, prima edizione: Di Paolantonio illude i laziali, ma nella ripresa si scatena il centravanti che firma la tripletta decisiva

ALESSANDRIA – E' l'Alessandria ad alzare al cielo la Coppa Italia di Serie C 2017-18, primo trofeo della stagione assegnato. Dopo il successo di misura (0-1) ottenuto nella finale d'andata disputata l'11 aprile, i grigi completano l'opera al "Moccagatta", davanti al loro pubblico, superando per 3-1 la Viterbese, altra compagine in zona playoff nel girone A di campionato dove i piemontesi di Marcolini sono attualmente quinti in classifica.

DI PAOLANTONIO ILLUDE I LAZIALI, POI MARCONI FIRMA IL TRIS – Ad illudere i laziali era stato il vantaggio realizzato da Di Paolantonio al 12′, poi nella ripresa si scatena Michele Marconi: prima del quarto d'ora l'attaccante pareggia su rigore, due minuti dopo ribalta il risultato segnando in rovesciata e poi firma la tripletta personale (81′) che chiude i giochi e regala ai suoi la seconda Coppa Italia di C della storia dopo quella conquistata a spese dell'Avellino nel 1973, proprio in occasione della prima edizione della competizione. L'Alessandria si garantisce anche un posto nella fase finale dei play-off di serie C, allargando la corsa nel girone A fino all'undicesimo posto.

GRAVINA: "TROFEO ESPRESSIONE DEL CALCIO DEL TERRITORIO" – A premiare le squadre in uno stadio gremito è stato Gabriele Gravina,OAS_RICH(‘Bottom’); Presidente Lega Pro. "Si è così chiuso un lungo percorso – ha dichiarato Gravina – che ha portato una squadra ad imprimere il proprio nome su una Coppa prestigiosa, nata 46 anni fa. E' un trofeo che è espressione del calcio del territorio e delle tradizioni e ha il suo atto conclusivo in una data piena di significato come il 25 aprile. Rivolgo un plauso ai due club, Alessandria e Viterbese, per essere arrivate alla finale di una competizione di livello".

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*