Alfie, la Corte d'appello respinge i ricorsi di padre e madre: no al trasferimento in Italia

0

Per Tom Evans, il figlio ‘si sta riprendendo’. In un video sul web spiega ‘Ha avuto un calo, ma da guerriero lotta ancora’. Per la giudice della Corte di Appello il bimbo sta morendo

Condividi

di Tiziana Di Giovannandrea 25 aprile 2018No al trasferimento in Italia di Alfie per le cure: la Corte d’Appello di Londra ha rigettato il ricorso dei genitori del piccolo contro il rifiuto di autorizzare il trasferimento del bambino da Liverpool a un ospedale italiano. Respinta sia l’argomentazione dell’avvocato di papà Tom, che contestava un giudizio precedente errato, sia quello del legale di mamma Kate, che puntava sulla sopravvivenza inaspettata del bambino nonché sulla cittadinanza italiana concessa ad Alfie per invocare la libertà di circolazione interna all’Ue, di cui il Regno unito fa ancora parte.

Alfie Evans è in stato semi-vegetativo per una malattia neurodegenerativa incurabile e ignota. I legali dell’ospedale infantile Alder Hey di Liverpool, dove il bimbo è ricoverato dal dicembre 2016, hanno detto ai giudici che il fatto che Alfie abbia respirato per ore senza respiratore “non è stato una sorpresa” per i medici, nonostante possa esserlo stata per i genitori o per la gente comune. “Non è mai stato detto che la morte sarebbe stata istantanea”, hanno specificato. 

I genitori erano rappresentati da due legali diversi e non erano presenti in aula. C’era invece un rappresentante dell’ambasciata italiana, hanno fatto sapere gli avvocati.

Il padre pubblica un video
Il padre del bimbo, Tom Evans, poco prima del verdetto non si era arreso e aveva pubblicato su Facebook un video in cui è ripreso anche il bimbo. Lo ha fatto dopo che, durante l’udienza della Corte di Appello inglese, sono emerse alcune notizie secondo cui Alfie è allo stremo. Papà Evans, visibilmente affaticato ed affranto, afferma che suo figlio resiste. “Si è ripreso per la terza volta”, ha detto, “il guerriero lotta ancora. E’ tornato, ha avuto solo un calo, è diventato pallido, le labbra si sono scurite ma è tornato. Voglio solo che tutti sappiamo che Alfie si è stabilizzato”.

La giudice: il bimbo sta morendo
Una dei tre giudici della Corte di Appello, Lady King, durante l’udienza ha detto che “c’è  un consenso generale” che Alfie ormai “stia morendo” dopo l’improvviso apparente aggravamento della situazione del bimbo. Il padre ha subito chiesto che non sia lasciato nulla d’intentato implorando: “Salvate mio figlio”, e pubblicando immediatamente il post.

[ Fonte articolo: Rai News ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*