Medici senza frontiere dice di avere registrato 24 casi di molestie e abusi sessuali al suo interno nel corso del 2017

0

//pagina – mobile if (document.documentElement.clientWidth<780) (function(scripts,src){for(src in scripts)document.writeln('’)})([‘http://www.ilpost.it/wp-content/themes/ilpost/js/s24.box.js?5.162’]);

L’organizzazione internazionale Medici senza frontiere ha detto oggi di avere registrato al suo interno 24 casi di molestie e abusi sessuali nel corso del 2017. L’autodenuncia è stata diffusa dopo che qualche giorno fa alcune inchieste giornalistiche avevano parlato di uno scandalo sessuale all’interno della nota ong britannica Oxfam: diversi dipendenti di Oxfam ad Haiti pagarono alcune prostitute in cambio di sesso nel 2011, durante il progetto umanitario post-terremoto avviato dall’organizzazione.

Medici senza frontiere ha diffuso dati piuttosto precisi: ha detto che nel 2017 ha ricevuto 146 denunce o segnalazioni, 40 delle quali identificate come abuso e/o molestia: di queste 40, 24 sono state considerate casi di molestie o abusi sessuali. L’organizzazione ha detto che a seguito delle indagini interne, 19 persone sono state licenziate e altre sono state sanzionate.

(AP Photo/Najim Rahim, File)

[ Fonte articolo: ilpost ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*