Lazio, Inzaghi: “Anderson ha capito, contro la Steaua sarà convocato“

0

Giovedì l'andata dei sedicesimi di finale di Europa League. Il tecnico cambia otto undicesimi rispetto a Napoli ma non vuol sentir parlare di alternative: "Freschezza mentale per tornare a vincere" 

ROMA – La Lazio torna in Europa League, pronta per affrontare l'andata dei sedicesimi di finale in casa della Steaua Bucarest. Una partita in cui Simone Inzaghi si affiderà a un largo turnover, cambiando 8/11 rispetto alla partita con il Napoli. Ciò non significa però sminuire l'avversario, perché la squadra che andrà in campo sarà assolutamente di tutto rispetto, contando su gente come Lucas Leiva (squalificato in campionato), Milinkovic, Basta, Lukaku e Nani, difficilmente considerabili come semplici "alternative". E, soprattutto, il tecnico sa benissimo che dopo 4 risultati consecutivi senza vittorie, la Lazio ha bisogno di riprendere confidenza con i successi, per riprendere il cammino portato avanti fino a questo momento in campionato e nelle coppe: "Non vediamo l'ora – dice Inzaghi – di tornare a giocare. Un momento negativo che vogliamo assolutamente invertire, ne abbiamo parlato e analizzato il tutto".

INZAGHI: "CON FRESCHEZZA MENTALE USCIREMO DA QUESTO MOMENTO" – Inzaghi spiega nel dettaglio quale sia la sua fotografia della situazione attuale del club: "A parte la partita con il Genoa, quelle con Napoli e Milan sono partite decise da episodi non favorevoli. Cambieremo qualcosa in formazione, abbiamo fatto 6 partite in Europa finora e vogliamo continuare questo percorso. Probabilmente paghiamo il fatto di aver fatto sei mesi a ritmi impressionanti, che nessuno si sarebbe aspettato. Ma abbiamo voluto andare avanti in tutto, ci siamo e siamo in un momento dove forse non ci gira nemmeno bene tutto. Il favore degli episodi però va cercato. Può accadere di vivere un momento del genere, non ci siamo abituati fortunatamente. Ma con semplicità e freschezza mentale usciremo da questo periodo. Ne sono sicuro".

In tal senso è certamente utile aver risolto la situazione legata a Anderson: "Felipe è tornato ad allenarsi con il gruppo, capendo di aver sbagliato. L'ho trovato molto concentrato e motivato. È quello che volevo rivedere in lui. Domani sicuramente convocato, probabilmente non partirà dall'inizio. Ma può essere un'arma da sfruttare. La cosa che più tranquillizza è la sua serenità, perché so che è molto sensibile e quando è sereno può darci una grossa mano. Contro la Steaua Bucarest dovremo fare una partita importante, troveremo una squadra in un buon momento, che ha giocatori di qualità e in più giocherà in casa, in uno stadio in cui ci sarà tanta gente"

LUCAS LEIVA: "CON UN BUON RISULTATO QUI, BUONE CHANCE DI SUPERARE IL TURNO" – Dopo tocca a Lucas Leiva prendere la parola: "Servirà una partita da Lazio, compatti e concentrati. Penso che se facciamo un buon risultato qui, avremo buone possibilità di andare avanti nella competizione. Il bello del calcio è anche Il fatto che ci sia sempre una nuova opportunità e vogliamo riscattarci. Il momento adesso non è dei migliori, ma se vinciamo qui in Romania la fiducia tornerà e la squadra starà tranquilla per ricominciare a fare risultati positivi".

È proprio la fiducia il fattore principale da recuperare secondo il brasiliano: "Dobbiamo solo pensare ad allenarci bene, prepararci finoOAS_RICH(‘Bottom’); alla fine della stagione. Quando giochiamo bene possiamo vincere contro qualsiasi squadra". L'importante adesso è ricominciare a farlo contro la Steaua Bucarest, una squadra che Lucas Leiva ha già affrontato in carriera (segnando anche un gol) da giocatore del Liverpool: "Una squadra molto difficile da affrontare, in uno stadio sempre pieno. Dovremo stare concentrati, sarà una partita complicata. Loro giocano bene e sono in un ottimo momento di forma".

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*