Il governo dell’Etiopia ha scarcerato uno dei leader dell’opposizione, Bekele Gerba, dopo proteste di massa

0

//pagina – mobile if (document.documentElement.clientWidth<780) (function(scripts,src){for(src in scripts)document.writeln('’)})([‘http://www.ilpost.it/wp-content/themes/ilpost/js/s24.box.js?5.162’]);

Il governo dell’Etiopia ha fatto sapere di aver scarcerato uno dei leader dell’opposizione, Bekele Gerba, dopo diverse proteste di massa avvenute negli ultimi giorni in varie città. Gerba era stato arrestato nel dicembre 2015 per aver promosso manifestazioni anti-governative nella regione di Oromya, dove i contadini avevano accusato lo stato di aver confiscato alcune terre. Gerba era stato arrestato con accuse di terrorismo, poi degradate a semplici violenze. È stato rilasciato ieri e tutte le accuse nei suoi confronti sono cadute, ha fatto sapere il segretario generale del partito di Gerba. Nelle ultime settimane il governo etiope ha scarcerato più di 6.000 persone, fra cui perlopiù prigionieri politici, nell’intento di calmare le proteste di massa.

(AP Photo/Elias Meseret)

[ Fonte articolo: ilpost ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*