Volley, Champions: Civitanova passa 3-0 in Belgio e accede ai playoff

0

Una grande prova permette alla Lube di espugnare per la prima volta nella sua storia il campo del Knack Roeselare. Il derby con Perugia, in programma il 28 febbraio, sarà decisivo per il primo posto nella pool A

ROESELARE – Missione compiuta per Civitanova. La Lube espugna per la prima volta nella sua storia il campo del Knack Roeselare con un netto 3-0, successo che vale alla squadra di Medei la qualificazione matematica alla fase playoffs di Champions League. Ai marchigiani sarebbe bastato aggiudicarsi un set per avere la certezza di finire quantomeno al secondo posto nella pool A, ma adesso i cucinieri hanno la possibilità di giocarsi la vetta nel derby italiano con Perugia, in programma il prossimo 28 febbraio.
 
Stankovic è ancora out dopo il risentimento alla schiena accusato nel riscaldamento pre-gara a Perugia sabato scorso. Così coach Medei sceglie Juantorena-Sander in banda. Per il resto formazione quasi obbligata con Cester-Candellaro, la diagonale Christenson-Sokolov e Grebennikov libero. Civitanova parte forte e piazza un parziale che la porta sul +8 (2-10). I belgi provano a infastidire la ricezione dei cucinieri con la battuta flottante di Van de Velde (6-11), ma Christenson piazza un altro ace ristabilendo le distanze (8-15). Il servizio dei marchigiani continua ad essere devastante e Sokolov chiude il set sul 16-25.
 
Nel secondo il Roeselare reagisce, ma la Lube rimonta con il colpo di prima intenzione di Christenson (7-7). La formazione di Rousseaux tiene il campo e riprende il break di vantaggio (14-12), subito annullato dai cucinieri con il servizio di Sander (14-16). Il Roeselare non molla e sorpassa ancora con l'ace di Kindt, neo entrato in banda (18-17). Sander (5 punti nel set) attacca e poi ferma Tuerlinckx (20-22), il fallo di seconda linea dei belgi salva la Lube che chiude con Juantorena (23-25).
 
Nella terza frazione il Roeselare parte ancora con il piede giusto: un paio di distrazioni della Lube permettono ai belgi di andare sul 5-1. Il break è prontamente colmato grazie al turno al servizio di Juantorena: inizia un serrato punto a punto che si rompe sul turno in battuta di Sokolov (14-17). Civitanova è brava a sfruttare le occasioni in contrattacco, ma ancora non basta per scrollarsi di dosso la resistenza di un tenace Knack che fa un gran lavoro in copertura a muro e resta a -2 (19-21). La sfida torna in parità (23-23), poi l'opposto belga Tuerlinckx sbaglia regalando la vittoria piena alla Lube (23-25).
 
KNACK ROESELARE-CUCINE LUBE CIVITANOVA 0-3
(16-25, 23-25, 23-25)
 
KNACK ROESELARE: Trinidad 1, Tuerlinkcx 10, Robbe (l), Coolman 7, Dejonckheere (l), Konings n.e., Verhanneman 10, Van de Velde 8, Desmet n.e., Van Hirtum 4, Depovere, Fornes n.e., Kindt 3, Orczyk n.e. All. Rousseaux.
CUCINE LUBE CIVITANOVA:OAS_RICH(‘Bottom’); Sokolov 14, Candellaro 6, Sander 13, Marchisio (l) n.e., Juantorena 12, Casadei n.e., Stankovic n.e., Kovar, Grebennikov (l), Christenson 3, Cester 10, Milan n.e., Zhukouski. All. Medei.
ARBITRI: Georgiev (Bul), Kellenberger (Ger).
NOTE: 1700 spettatori. Roeselare: 9 battute sbagliate, 6 aces, 6 muri vincenti, 42% in ricezione (25% perfette) 41% in attacco. Lube: 13 b.s., 6 aces, 9 m.v., 60% in ricezione (27% perfette), 56% in attacco.

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*