Inter, su Skriniar Barça e Real: “Resto, ma sono attratto“. Miranda out due settimane

0

Per la partita contro il Genoa in dubbio la presenza di Perisic, mentre Icardi dovrebbe recuperare. Brozovic rompe con il club e con i compagni

MILANO – Elongazione degli adduttori della coscia sinistra. Questo è l'esito degli esami a cui è stato sottoposto Joao Miranda, obbligato a uscire dal campo nell'intervallo di Inter-Bologna giocata domenica scorsa. A meno di complicazioni il difensore dovrà osservare due settimane di stop prima di tornare in campo. Una brutta tegola per l'Inter e Luciano Spalletti, che con Perisic in dubbio per i problemi alla spalla rischia di entrare in emergenza in vista del match di sabato contro il Genoa allo stadio 'Marassi'.

Le buone notizie per il tecnico dovrebbero arrivare da Mauro Icardi, che potrebbe tornare tra i titolari. In tal senso, i prossimi giorni di allenamento saranno decisivi. Probabile, ma non ancora certa, l'assenza di Brozovic contro il Genoa. Il centrocampista sta andando verso la rottura sia con il club sia con i compagni a causa dei comportamenti extracampo, ritenuti poco idonei. A raccogliere l'eredità del croato dovrebbe essere Rafinha, che già domenica contro i felsinei ha mostrato le sue qualità e che in ottica mercato potrebbe diventare il primo grande colpo dell'estate. 

SKRINIAR: RESTO QUI, MA REAL E BARCA SONO IL SOGNO – Intanto Milan Skriniar corteggiato dalle big europee, in particolare dal Barcellona, al quotidiano slovacco Sport, parla del presente: "Il nostro obiettivo è la Champions League. Dobbiamo preoccuparci di non perdere altri punti". E del proprio futuro dice: "Non ho mai pensato di andare via e quando l'Inter ha detto che non mi avrebbe lasciato partire sono stato contento, ma se fosse servito sarei andato. Vedrò cosa succederà in estate".

La realtà è che il difensore è rimasto a Milano, non per questo Skriniar non ha grandi sogni nel cassetto. "Ad attrarmi maggiormente sono Real e Barcellona, ma anche i club di Manchester sono dei top club. La Premier League è il campionato più competitivo al mondo. Sarebbe difficile decidere in quale club andare.OAS_RICH(‘Bottom’); E, se dovessi andare in una squadra per fare la panchina e giocare solo in coppa, non andrei da nessuna parte. Credo che, se andrò in qualche posto, sarà in un club dove avrò reali possibilità di giocare". Il centrale chiude parlando delle voci che in gennaio hanno accostato Stanislav Lobotka all'Inter: "Anche Spalletti mi ha chiesto di parlargli. Chiaramente, sarei staro felice se fosse venuto all'Inter perché ci avrebbe aiutato molto".

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*