Tennis, Australian Open: sette azzurri in tabellone, Errani fuori nelle qualificazioni

0

Staccano il pass per il main draw del primo Slam dlel'anno anche Sonego, Caruso e Berrettini. La romagnola ko nell'ultimo turno delle qualificazioni

MELBOURNE – Diventano sette gli azzurri al via nel tabellone principale degli Australian Open, primo Slam della stagione in programma da lunedì sui campi in cemento di Melbourne Park, nella metropoli australiana. In tre hanno staccato il pass dopo le qualificazioni. Lorenzo Sonego, 22enne numero 218 Atp, nel match che valeva il main draw ha battuto 6-1, 6-7 (5-7), 6-4 l'australiano Bernard Tomic, numero 143 del ranking mondiale. Bene anche Salvatore Caruso, numero 209 del mondo, che ha invece superato il francese Mathias Bourgue, n.161 Atp, 3-6, 7-6 (7-5), 6-4. Terzo turno amaro per Matteo Berrettini, il 21enne romano numero 1330 del mondo ha perso contro lo statunitense Denis Kudla, numero 176 Atp, 4-6, 6-3, 7-5 dopo aver avuto due match point sul 5-3 del terzo set. Berrettini è stato però ripescato in tabellone come lucky loser.

PRIMA GIORNATA, TRE AZZURRI – Tre gli italiani in campo nella prima giornata. Paolo Lorenzi, numero 45 del ranking mondiale, alla settima presenza a Melbourne (nel 2015 e dodici mesi fa è arrivato al 2° turno) se la vedrà il bosniaco Damir Dzumhur, numero 30 Atp e 28 del seeding: il 25enne di Sarajevo si è imposto nell'unico confronto con il 36enne senese, disputato a San Pietroburgo (sintetico indoor) nella passata stagione.
Per Andreas Seppi, numero 87 Atp e reduce dal successo nel challenger di Canberra – alla tredicesima partecipazione (ha raggiunto tre volte gli ottavi) – il primo ostacolo è il 18enne francese Corentin Moutet, numero 155 del ranking mondiale, in gara con una wild card. Salvatore Caruso debutterà per la prima volta in un main draw di uno Slam affrontando il tunisino Malek Jaziri, numero 97 Atp (sfida inedita). Il 25enne siciliano aveva disputato le qualificazioni in un Major già in cinque occasioni.

FABBIANO SFIDA ZVEREV – Gli altri quattro italiani scenderanno in campo martedì. L'esordio più complicato è quello di Thomas Fabbiano, numero 73 Atp, alla seconda partecipazione al Major australiano dopo aver superato le qualificazioni nella passata edizione: il 28enne pugliese di San Giorgio Jonico sfiderà il tedesco Alexander Zverev, numero 4 del ranking e del tabellone. Tra i due non ci sono precedenti. E' l'argentino Horacio Zeballos, numero 66 Atp, invece, l'avversario di primo turno per Fabio Fognini, numero 27 del mondo e 25esima testa di serie: il 30enne di Arma di Taggia – che come miglior risultato a Melbourne ha gli ottavi nel 2014 – si è aggiudicato entrambi i precedenti con il 32enne mancino di Buenos Aires, disputati sempre agli US Open. Debutto in uno Slam per Lorenzo Sonego: il 22enne torinese, numero 218 del ranking mondiale, affronterà l'olandese Robin Haase, numero 43 Atp. Matteo Berrettini se la vedrà con il francese Adrian Mannarino, numero 28 Atp e 26esimo favorito del seeding.

ERRANI KO – Niente da fare per Sara Errani che si è fermata al turno decisivo delle qualificazioni femminili. La 30enne romagnola, numero 133 del ranking mondiale e ventesima testa di serie delle "quali", ha ceduto per 6-4 6-1 alla thailandese Luksika Kumkun, numero 125 Wta ed undicesima testa di serie.
Sono due le azzurre in gara. Francesca Schiavone, numero 96 del ranking mondiale, debutterà contro la lettone Jelena Ostapenko, 20anni, numero 7 Wta e settima testa di serie, in una sfida tra regine del Roland Garros. Tra le due non ci sono precedenti. SestaOAS_RICH(‘Bottom’); partecipazione, invece, per Camila Giorgi, numero 100 del ranking mondiale ma brillante semifinalista questa settimana nel Premier di Sydney (risalirà intorno alla 70esima posizione). La 26enne di Macerata è stata sorteggiata al primo turno contro una giocatrice proveniente dalle qualificazioni, la 19enne russa Anna Kalinskaya (nessun precedente).

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*