Wsj: alla ex pornostar Stephanie Clifford 130mila dollari per silenzio su rapporto sessuale con Trump

0

L'accordo raggiunto un mese prima delle elezioni 2016: l'avvocato del presidente Usa avrebbe consegnato la somma per mettere a tacere la donna su relazione avvenuta nel 2006. Le nozze con Melania nel 2005

NEW YORK – Nuovo colpo al presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Stavolta da una testata amica o quanto meno "non ostile", il Wall Street Journal di Rupert Murdoch. Secondo la Bibbia di Washington, Michael Cohen, il capo dei legali dell'impero immobiliare Trump Organization a ottobre del 2016 (solo un mese prima delle elezioni dell'8 novembre) comprò il silenzio di una pornostar, in arte Stormy Daniels, al secolo Stephanie Clifford, per 130mila dollari su un incontro che sarebbe avvenuto a luglio del 2006 ad un torneo di golf di celebrità a Lake Tahoe. Il tutto un anno dopo aver sposato nel 2005 la terza ed attuale moglie, Melania Trump.

Proprio nel 2006 i media erano tornati a parlare della bionda Stephanie che alle cronache era già nota per la sua attività cinematografica: da alcuni mesi era salita alla ribalta per la decisione – annunciata – di candidarsi come senatrice della Louisiana. A seguire, la donna si era resa protagonista di una vicenda tutt'altro che lusinghiera: la polizia di Tampa l'aveva arrestata per violenze domestiche contro il marito. La pornostar lo avrebbe ripetutamente picchiato durante una discussione su alcune bollette non pagate. Nel tentativo di prendere le chiavi dell'automobile – che l'uomo stringeva in mano – per allontanarsi dall'abitazione, Stormy avrebbe colpito il marito ripetutamente al volto. Oltre all'arresto, per lei anche una multa di mille dollari (qui le foto).

In passato Trump è stato accusato di molestie da alcune donne ma in questo caso si sarebbe trattato di una relazione non forzata, scrive il Wsj. Da parte sua la Casa Bianca nega: "Queste sono storie vecchie e riciclate che sono già state pubblicate e con forza smentite prima delle elezioni", ha dichiarato un funzionario rispondendo alla domanda sull'accordo economico raggiunto con Clifford.

A sua volta, in una dichiarazione l'avvocato Cohen non ha risposto alla domanda sul presunto pagamento da 130mila dollari ma ha detto che "il presidente Trump, ancora una volta, smentisce con veemenza questo o qualsiasi altro incontro a sfondo sessuale" con la ex attrice di film a luci rosse. Cohen ha anche accusato il Wsj che "questa è la seconda volta che voi sollevate accuse contro il mio cliente. Avete tentato di far passare questa balla per oltre un anno; una storia che è stata già negata da tutte le parti almeno sin dal 2011".

Il precedenza il Journal aveva raccontato che Clifford, oggi 38 anni, nell'autunno del 2016 aveva trattato con il programma della Abc Good Morning America la presenza in trasmissione per parlare di Trump. Sempre Coeh ha anche pubblicato una dichiarazione in una mail intitolata "A chiunque possa interessare" e firmata da "Stormy Daniels" (il nome d'arte) in cui Clifford smentisce di aver mai avuto una "rapporto sessualeOAS_RICH(‘Bottom’); o una relazione romantica" con Mr. Trump e "le voci che io abbia ricevuto denaro da Donald Trump sono completamente false". Il Journal sottolinea che Clifford non ha risposto alle molteplici e-mail inviate per ottenere un commento.

 

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*