A Parigi, dove la moda è cultura

0

Nella capitale francese, tra case di celebri stilisti, musei e grandi fondazioni culturali

Sì, per tutte noi che amiamo la couture (e la culture) Parigi vuol dire alta moda. La settimana delle sfilate haute couture primavera estate 2018 è quasi alle porte e un viaggio a Parigi non può prescindere dalla visita a uno dei tanti luoghi che nella capitale francese narrano il savoir-faire e la cultura della moda e dei suoi grandi protagonisti. Tra le cose da vedere a Parigi, dunque, tenete in considerazione non solo i musei della moda, ma anche i luoghi legati ai nomi di alcuni grandi couturier – da Yves Saint Laurent a Pierre Cardin, da Coco Chanel a Louis Vuitton passando per Cartier – che nella Ville Lumière hanno costruito il loro successo, lasciando fondazioni e istituzioni culturali diventati autentici fari nella storia della moda, dell’arte e del costume.

Advertisement – Continue Reading Below

Palais Galliera, museo-laboratorio per la conservazione degli abiti

Il Palais Galliera di Parigi che ospita il museo della Moda
Più Popolare

La straordinario collezione conservata al Palais Galliera comprende circa 70mila capi, dai costumi del guardaroba di Maria Antonietta alle creazioni più significative di grandi stilisti del ‘900, oltre a un repertorio di crinoline, corsetti, ventagli, ombrellini, gioielli e ogni altro tipo di accessorio. Oltre al museo c’è un importante laboratorio per la conservazione. Peccato che il museo non possa avere una esposizione permanente perché le collezioni tessili sono le più delicate e fragili che un museo possa conservare. Da vedere, dunque, mostre temporanee tematiche organizzate durante tutto l’anno.Il Palais Galliera ospita da marzo a luglio 2018 una mostra dedicata allo stilista belga Martin Margiela.

Museé de la Mode de la Ville de Paris, avenue Pierre I de Serbie, 10, Parigi (chiuso lunedì)

Moda e tessuti nella collezione delle Arti Decorative

Due gioielli esposti alla mostra Gioielleria d’artista al museo Arts Decoratifs a Parigi
Advertisement – Continue Reading Below

All’interno del bellissimo museo delle Arti Decorative di Parigi, nell’ala occidentale del Louvre, una sezione importante è dedicata al Museo della Moda e del Tessuto, il più grande al mondo. La sua collezione è immensa e spazia dal III secolo al giorni nostri. Oltre a una esposizione permanente, il museo organizza due mostre ogni anno. Da marzo a luglio 2018, in mostra Gioielleria d’artista da Calder a Koons.

Museé des Arts Decoratifs, rue de Rivoli 107, Parigi (chiuso il lunedì)

Nello studio di Yves Saint Laurent

Lo studio di Yves Saint Laurent nel museo a lui dedicato a Parigi

Da pochi mesi è aperto a Parigi un museo dedicato interamente a Yves Saint Laurent, realizzato nella casa-atelier dove per 30 anni ha creato le sue collezioni. La visita è un viaggio affascinante nelle sue creazioni e nella personalità dello stilista: si può visitare il suo studio, luogo semplice e neutro, in contrasto con la sontuosità del casa. Il museo è naturalmente un tributo alla sua carriera, ma anche al complesso processo creativo che porta a firmare una collezione. L’archivio del museo conserva tutti i prototipi degli abiti e accessori della maison, che YSL archiviava meticolosamente. Per ragioni di conservazione, gli articoli vengono esposti a rotazione. Fino a settembre 2018 una restrospettiva sui suoi lavori, poi, fino a gennaio 2019 una mostra dedicata all’immaginario asiatico di YSL. La Fondazione Pierre Bergé e YSL ha aperto in contemporanea un museo anche a Marrakech.

[ Fonte articolo: Elle ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*