Tennis, Murray operato all’anca: “Non sono finito ma non forzerò il rientro“

0

Almeno tre mesi e mezzo di stop per lo scozzese, che mette nel mirino Wimbledon: rischia di saltare tutta la stagione sulla terra rossa. "Non sono interessato a un torneo specifico, voglio solo la certezza di essere pronto. So che rientrerò ad alti livelli, l'operazione è andata bene"

ROMA – Non c'è pace per Andy Murray. Il campione scozzese, ai box ormai da sei mesi e vicinissimo all'uscita dalla top 20 del ranking Atp, ha deciso di operarsi all'anca e di rientrare in campo con calma, evitando di continuare a forzare il ritorno giocando sul dolore. "Non sono interessato a tornare in un torneo specifico ma sicuramente non affretterò i tempi, perché quando rientrerò vorrò avere la certezza di essere pronto". Nel mirino del tennista c'è la possibilità di partecipare al prossimo Wimbledon, saltando tutta la prima parte di stagione.

"Voglio giocare davanti a mia figlia – la piccola Sophie è nata nel febbraio 2016 – e quindi andare avanti ancora a lungo: voglio farle scoprire il mestiere di suo papà, sarebbe fantastico se potesse venire a vedermi e capire cosa faccio, amo guardare quei bambini che seguono i loro genitori-tennisti in giro per il mondo. Sono ottimistaOAS_RICH(‘Bottom’); sul mio futuro, tornerò a giocare ai più alti livelli, l'operazione è andata bene".

Murray rimarrà fermo almeno per le prossime 14 settimane, di fatto è una rinuncia annunciata a tutta la stagione sulla terra rossa: "Non sono finito, il chirurgo è soddisfatto di come è andata. Se riuscirò a giocare anche al 95% del mio potenziale credo che sarà abbastanza per competere ai più alti livelli".

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*