Serie C: Livorno all’esame derby, Lecce difende il primato da Catania e Trapani

0

La 18ª giornata vede i labronici, in vetta al girone A, rendere visita alla Carrarese di Silvio Baldini mentre il Pisa riceve l’Arezzo. Nel gruppo B la capolista Padova (+6 sul Renate, sul campo della Fermana) affronta la Reggiana. Nel C salentini sul terreno della Paganese, etnei in casa contro il Matera e la squadra di Calori di scena a Monopoli

ROMA  – Un altro "weekend lungo" con tanti spunti di interesse per gli appassionati di tutta la Penisola. E' quello che propone il campionato di Serie C, che manda in scena il 18esimo turno, penultimo del girone di andata. Ad aprire l'intensa quattro giorni nella serata di venerdì 8 è il testa a testa in chiave playoff Albinoleffe-Sambenedettese, anticipo del girone B che poi va in campo sabato per il resto del programma. Domenica il grosso del menù con le gare degli altri due gruppi, fatta eccezione per il posticipo di lunedì sera fra Piacenza e Robur Siena.
 
CARRARESE SFIDA LIVORNO, IL PISA ATTENDE L'AREZZO – Nel girone A la capolista Livorno, tornata al successo e con un margine di 7 lunghezze sul Pisa, è impegnata nel derby in trasferta contro la Carrarese, reduce dallo stop nel confronto con la Pistoiese. E' derby toscano anche per gli inseguitori nerazzurri, che all'Arena Garibaldi attendono l'Arezzo. Bisognerà attendere invece lunedì sera per l'impegno della Robur Siena, che con una partita in meno per via del rinvio per neve della sfida di Cuneo (recupero fissato al 20 dicembre) rende visita al Piacenza, altra compagine che insegue un piazzamento playoff.
 
VITERBESE-OLBIA TESTA A TESTA PLAYOFF, PISTOIESE AD ALESSANDRIA – In tema playoff la Viterbese, quarta forza del torneo, dopo aver osservato il turno di pausa, è chiamata a uno scontro diretto con l'Olbia, una delle belle sorprese di questo girone, attualmente quinta a tre punti dai laziali, in coabitazione con la Lucchese, che però è a riposo questo fine settimana. A quota 23 poi, insieme alla Carrarese, ci sono la Pistoiese, avversaria di un'Alessandria tornata al successo ma ancora in zona playout, e la Giana Erminio, una delle formazioni più in salute nel'ultimo mese (quattro successi nelle ultime cinque gare e porta inviolata da quattro incontri) chiamata a rendere visita al Gavorrano fanalino di coda. L'Arzachena proverà a continuare la positiva avventura da matricola ospitando la Pro Piacenza.
 
VIALI DEBUTTA SULLA PANCHINA DEL CUNEO CONTRO IL MONZA – Il Monza va a caccia di riscatto e di una migliore posizione in graduatoria ricevendo il Cuneo, sulla cui panchina dopo l'esonero di Massimo Gardano la settimana scorsa debutta il nuovo tecnico William Viali. Infine nel derby fra Prato e Pontedera sono in palio punti pesanti in prospettiva salvezza.
Girone A, 18/a giornata (domenica 10 dicembre): Alessandria-Pistoiese, Arzachena-Pro Piacenza, Carrarese-Livorno, Gavorrano-Giana Erminio, Monza-Cuneo, Pisa-Arezzo, Prato-Pontedera, Viterbese-Olbia, Piacenza-Robur Siena (lunedì 11 ore 20.45). Riposa: Lucchese.
Classifica: Livorno 39 punti; Pisa 32; Robur Siena* 30; Viterbese 27; Lucchese e Olbia 24; Carrarese, Giana Erminio e Pistoiese 23; Piacenza 22; Arzachena e Monza 21; Arezzo (-2) 20; Pontedera 17; Alessandria e Pro Piacenza 15; Cuneo* 13; Prato 11; Gavorrano 10. * = 1 partita in meno.
 
ESAME REGGIANA PER IL PADOVA, TRIESTINA RICEVE FERALPISALO' – Anche nel girone B il Padova primo della classe, bloccato sul nulla di fatto lunedì scorso dalla Fermana nel posticipo dopo quattro affermazioni di fila, vanta sei lunghezze di margine sulle più immediate inseguitrici. Sabato la squadra di Bisoli è impegnata contro la Reggiana, risalita nelle posizioni che contano grazie a tre vittorie consecutive. La vittoria invece manca da tre turni al Renate, secondo in classifica e migliore difesa con sole otto reti al passivo, atteso sul terreno della solida Fermana. La terza forza attualmente è il Feralpisalò, in trasferta sul campo della Triestina,  con gli alabardati di Sannino che contro un avversario abbastanza tosto cercano il rilancio e soprattutto la continuità di rendimento necessaria per ambire agli spareggi.
 
ANTICIPO PLAYOFF ALBINOLEFFE-SAMB, ESORDIO DI COLELLA IN BASSANO-VICENZA – Con il Pordenone ad osservare il turno di riposo (così come il Gubbio, da calendario iniziale opposto al Modena, poi escluso dal campionato) è testa a testa per il quarto posto (con vista pure sulla terza poltrona) fra Albinoleffe e Sambenedettese, un anticipo da play-off considerata la classifica e il rendimento fin qui ottenuto dalle due squadre. Pesante il passivo subito dai lombardi di Alvini nell'ultimo match di Reggio Emilia e tra l'altro seconda sconfitta di fila, l'undici di Capuano viene invece dall'ottimo pareggio e tra l'altro con qualche recriminazione contro il Pordenone. Dopo il ko sul lago di Garda punta a ripartire il Sudtirol, che deve però fare i conti con la fame del Ravenna. Chi non riesce proprio a rialzarsi è il Vicenza: due sconfitte con Zanini in panchina dopo l'esonero di Colombo e la terza chance per lui sarà a Bassano, che ha appena cambiato allenatore: esonerato Magi, al suo posto Giovanni Colella.
 
CAVASIN AL TIMONE DEL SANTARCANGELO: LA PRIMA CON IL MESTRE – Cambia la guida tecnica anche il Santarcangelo, che ritrovatosi in coda al gruppo ha esonerato Giuseppe Angelini sostituendolo con l'esperto Alberto Cavasin, ex Lecce, Fiorentina e Sampdoria, che esordirà in casa contro il Mestre. Completa il cartellone Teramo-Fano che non è azzardato, a questo punto del cammino, definire una sorta di spareggio salvezza.
Girone B, 18/a giornata (sabato 9 dicembre): Albinoleffe-Sambenedettese (venerdì 8 ore 20.45), Bassano-Vicenza, Fermana-Renate, Padova-Reggiana, Santarcangelo-Mestre, Sudtirol-Ravenna, Teramo-Fano, Triestina-Feralpisalò. Riposano: Gubbio e Pordenone.
Classifica: Padova 33 punti; Renate 27; Feralpisalò 26; Pordenone e Sambenedettese 25; Albinoleffe 24; Reggiana 22; Mestre e Triestina 21; Südtirol 20; Bassano e Fermana 19; Gubbio 18; Ravenna e Vicenza 16; Teramo 15; Fano e Santarcangelo (-1) 10. Modena escluso dal campionato
 
TRASFERTE PER LECCE E TRAPANI, CATANIA IN CASA CON IL MATERA – Domenica in campo il girone C, dove il Lecce dopo il turno di riposo ha conservato la vetta solitaria della classifica grazie alla vittoria del Trapani nel derby con il Catania. Si riprende con i salentini di Fabio Liverani, avanti di tre punti sul duo siciliano, impegnati sul terreno della Paganese, impelagata nei bassifondi ma reduce da una rotonda vittoria in trasferta con la Sicula Leonzio. In trasferta anche il Trapani di Calori, atteso a Monopoli che con cinque sconfitte consecutive ha sprecato quanto di buono fatto nella prima parte della stagione. Tornerà invece al "Massimino" il Catania di Lucarelli contro il roccioso Matera di Gaetano Auteri.
 
SIRACUSA OSPITA JUVE STABIA, CASERTANA A CACCIA DELLA SVOLTA – Il Siracusa, quarta forza del torneo, è una squadra formato trasferta ma anche in casa sa farsi rispettare e al "De Simone" arriva la Juve Stabia. Impegni esterni invece per le due compagini che condividono la quinta piazza: la Virtus Francavilla scende a Cosenza, mentre il Rende è ospite di una Fidelis Andria che in quanto penultima ha bisogno di risultati e punti per cercare di trarsi d'impaccio dalle secche della bassa classifica. Ad osservare un turno di riposo è il Catanzaro, risalito al settimo posto grazie ad un paio di preziosi successi di fila. Il Bisceglie, per ora fuori dalla bagarre, è di scena sul campo di una Casertana invece in cerca di una svolta per risollevare il suo cammino, sin qui balbettante.
 
PER LA REGGINA C'E' LA SICULA LEONZIO: ESORDIO PER DIANA – La Reggina, che non vince da sei giornate, ospita la Sicula Leonzio, che in settimana ha esonerato Pino Rigoli: al suo posto l'ex centrocampista di Sampdoria, Torino e Palermo Aimo Diana. Da seguire in coda Racing Fondi- Akragas, con gli agrigentini tornati alla vittoria dopo ben sette sconfitte di fila ma ancora in fondo al plotone.
Girone C, 18/a giornata: Casertana-Bisceglie, Catania-Matera,OAS_RICH(‘Bottom’); Cosenza-Virtus Francavilla, Fidelis Andria-Rende, Monopoli-Trapani, Paganese-Lecce, Racing Fondi-Akragas, Reggina-Sicula Leonzio, Siracusa-Juve Stabia. Riposa: Catanzaro.
Classifica: Lecce 37 punti; Catania e Trapani 34; Siracusa 29; Rende e Virtus Francavilla 25; Catanzaro 24; Matera(-2) 23; Monopoli 22; Juve Stabia 21; Bisceglie 20; Reggina 18; Cosenza 17; Casertana, Racing Fondi e Sicula Leonzio 15; Paganese 14; Fidelis Andria (-1) 12; Akragas (-3) 9.

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*