La “superluna” nelle foto da tutto il mondo

0

L’avrete vista passeggiando ieri sera o affacciandovi alla finestra questa mattina: qui la trovate sulle autostrade di Yangon, tra le giostre di Tokyo e dietro il Campidoglio americano

//pagina – mobile if (document.documentElement.clientWidth<780) (function(scripts,src){for(src in scripts)document.writeln('’)})([‘http://www.ilpost.it/wp-content/themes/ilpost/js/s24.box.js?5.162’]);

La cosiddetta superluna si è vista nei cieli di tutto il mondo nella notte tra domenica 3 e lunedì 4 dicembre. Si è parlato di superluna perché la Luna è apparsa un poco più grande di quanto non sia normalmente. Il fenomeno può ripetersi più volte in un anno (lo farà anche nella notte del primo gennaio e poi del 31 gennaio), e succede perché il momento in cui la Luna si trova più vicina alla Terra nella sua orbita ellittica (perigeo) coincide con la Luna piena. Quella di domenica notte è stata l’opportunità migliore per osservarla, come avrete visto passeggiando in giro ieri sera o affacciandovi alla finestra questa mattina. La differenza nelle dimensioni della Luna è comunque contenuta, e non è sempre facile da cogliere a occhio nudo: la mostrano meglio le centinaia di foto pubblicate dalle agenzie fotografiche e sui social network. Qui di seguito abbiamo raccolto alcune delle foto più belle scattate in tutto il mondo: i fotografi sono stati piuttosto sobri rispetto alle immagini dell’eclissi lunare, con la “superluna” che di volta in volta fa da sfondo a statue di Buddha, autostrade a Yangon, statue di ghiaccio in Cina, terrazze romane e cattedrali inglesi.

.single-post-new article figure.split-gal-el .photo-container .arrow::after { content: ‘ FOTO’; }

#gallery-6 { margin: auto; } #gallery-6 .gallery-item { float: left; margin-top: 10px; text-align: center; width: 12%; } #gallery-6 img { border: 2px solid #cfcfcf; } #gallery-6 .gallery-caption { margin-left: 0; }

Mostra commenti ( )

[ Fonte articolo: ilpost ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*